rotate-mobile
Volley

Conegliano, la finale scudetto giunge ad un punto di svolta

Si gioca stasera alle 20.30 al Palaverde gara-3: chi vince ha il match point. Diretta su Rai Sport e Sky, le parole di Santarelli e Fahr

La finale scudetto 2023/24 è pronta a compiere il giro di boa. Si gioca stasera alle 20.30 al Palaverde gara-3 e sarà una serata di straordinaria importante: chi vince indirizza la serie decisamente a proprio favore e avrà il match point, da sfruttare sabato prossimo nel quarto confronto, che avrà luogo a Firenze.

Il Palaverde, teatro dell'evento, sarà ancora una volta tutto esaurito. Wolosz e compagne, oltre che cercare di esibire un livello di gioco superiore rispetto alle prime due partite, contano sul sostegno del proprio pubblico per cercare di ottenere una vittoria che potrebbe avere un peso specifico rilevante nella corsa allo scudetto.

Il match sarà visibile a partire dalle ore 20:30 su Rai Sport HD in chiaro, che sul satellite su Sky Sport Arena. Diretta in video streaming su www.volleyballworld.tv (in abbonamento). 

Precedenti ed ex

Sono 33 gli incontri giocati con 26 vittorie delle venete e 7 delle toscane. Quest’anno prima della vittoria 3-2 di Scandicci in gara1 (prima sconfitta casalinga stagionale delle Pantere) in regular season per Conegliano due vittorie, 3-1 fuori casa e 3-0 al Palaverde. 

Tra le giocatrici che hanno vestito entrambe le maglie ci sono l’opposta svedese Isabelle Haak (in Toscana dal 2017 al 2019) e la centrale azzurra Marina Lubian (dal 2019 al 2022).

La vigilia dei protagonisti

A presentare questo delicato appuntamento è coach Daniele Santarelli: «Fin qui è stata una serie scudetto meravigliosa per chi ci segue ai palazzetti e in tv, nonostante qualche errore di troppo specie da parte nostra è stata finora una serie spettacolare ed equilibrata, un grande spettacolo. Per noi è stato importantissimo vincere gara2 dopo aver perso in maniera rocambolesca la prima sfida, credo che questa vittoria valga molto per noi perchè ci restituisce fiducia e convinzione. Adesso siamo in parità. domani torniamo nel nostro Palaverde che sarà pronto ad accoglierci con il massimo del calore e della partecipazione, con l'aiuto dei nostri tifosi e con più sicurezza dopo il successo di sabato sera confidiamo di giocare una grande partita perchè Scandicci verrà in casa nostra agguerrita per farci un altro sgambetto. Loro hanno dimostrato tutte le loro potenzialità, giocano aggressive e con convinzione, noi dovremo giocare molto meglio rispetto alle ultime partite, dobbiamo commettere meno errori ed essere più ciniche, consapevoli però che queste partite sono lunghe e gli scenari possono cambiare, non bisogna deprimersi o innervosirsi se l'avversaria prende il sopravvento per un parziale, ma avere pazienza perchè come hanno dimostrato le prime due partite le situazioni possono cambiare e così l'inerzia della gara. Quindi dobbiamo prendere lezione dalle prime due partite, stiamo bene e la vittoria di sabato ci ha dato morale, ora siamo pronte a spingere al massimo in gara3 domani».

A parlare è anche la centrale Sarah Fahr: «Finora è stata una finale molto equilibrata, le due partite sono state piene di colpi di scena, la differenza è minima, avremmo potuto essere indifferentemente due a zero sia noi che loro, probabilmente dopo due sfide così l'1-1 è il giusto risultato. Per noi dopo la sconfitta di gara1 era fondamentale una vittoria e l'abbiamo conquistata anche se non abbiamo giocato la nostra migliore pallavolo. Siamo state brave a crederci fino in fondo e a ritrovare il nostro gioco nei momenti decisivi, sono convinta che questo successo di gara2 c darà fiducia per la prossima partita che giocheremo nel nostro Palaverde. Dobbiamo sbagliare meno ed essere più lucide, sarà fondamentale limitare gli errori per ritrovare continuità e sicurezza, contro una Scandicci così servirà una grande partita e un caldissimo Palaverde».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conegliano, la finale scudetto giunge ad un punto di svolta

TrevisoToday è in caricamento