rotate-mobile
Volley

Coppa Italia, l'Imoco Volley non sbaglia contro Novara e centra ancora la finale

Nella giornata che ha inaugurato la final four di Bologna le pantere hanno replicato il 3-1 di Supercoppa e difenderanno il titolo domani contro la Vero Volley Milano, impostasi con il massimo scarto contro la sorpresa Bergamo nell'altra semifinale

Esattamente come in Supercoppa. Sono passati poco più di due mesi dal trionfo di Firenze e oggi la Prosecco Doc Imoco Volley ha replicato lo stesso ed identico risultato, e sempre con la Igor Novara. Le pantere, con il 3-1 ai danni della squadra di Lavarini nell'ennesimo atto di una sfida infinita (25-21, 25-22, 18-25, 25-23), si sono guadagnate il diritto di difendere la Coppa Italia conquistata lo scorso anno nella finale di domani alle ore 18 contro la Vero Volley Milano, impostasi 3-0 contro la sorprendente Bergamo nell'altra semifinale del torneo. 

All'Unipol Arena è battaglia vera, malgrado il punteggio finale potesse far pensare il contrario: bene le ragazze di Daniele Santarelli nei primi due set, poi un netto calo nel terzo ed un quarto in cui l'hanno spuntata proprio nelle battute finali. Non tutto è filato liscio dunque, anche per merito di un avversario tutt'altro che arrendevole, ma alla fine vittoria è stata, soprattutto per la concretezza mostrata da Wolosz e compagne nei momenti chiave. E ora non resta che attendere l'ultimo atto per continuare a scrivere una storia a dir poco favolosa.

LA PARTITA - Questa la formazione mandata in campo da Santarelli: Wolosz-Haak, Fahr-Lubian, Robinson Cook-Plummer, libero De Gennaro

Primi squilli azzurri con Adams e Karakurt (3-7), replica delle pantere con Haak e Plummer (5-7). Novara tiene bene in ricezione, ma deve subire il pareggio attorno a metà del primo set (13-13). Due gli episodi decisivi: il muro di Cook e l'errore di Adams, che portano il parziale sul 23-20. De Kruijf in fast regala a Conegliano quattro set ball (24-20), sfrutta la seconda Squarcini (25-21). 

Muro di Lubian in avvio di secondo set (6-3), rispondono Danesi e Bosetti (9-8). Karakurt ed Adams ribaltano il parziale (11-12) poi sarà ancora la turca ad allungare (16-18). Ancora quest'ultima per il 17-20 ed i tempi per il ripristino della parità sembrano maturi (17-20), ma le azzurre devono fare i conti con Plummer ed Haak, che di rabbia trovano il riaggiancio (20-20). Decidono ancora gli episodi: ace di Squarcini, che con l'aiuto del nastro trova il 25-22, poi un muro di De Kruijf chiude la frazione sul 25-22.

Il match sembra in mano all'Imoco, che però ben presto soffirà la reazione delle igorine, abili a portarsi sull'11-14. Gli errori in attacco gialloblù ampliano la forbice (11-16); Santarelli inserisce Gennari e De Kruijf, ma Novara è sempre pratica (11-18). Non c'è reazione e le piemontesi possono così tornare in partita (18-25). 

La Igor torna in campo rivitalizzata e impedisce alle avversarie di prendere il largo. Due aces di Karakurt e un attacco di Bosetti fanno sì che si passi dal 13-11 al 13-14. Questa volta i correttivi apportati danno ragione a Santarelli: Conegliano, con un 5-0 di parziale, passa a condurre 18-14. Karakurt e Danesi non si arrendono (19-17), ma Plummer ristabilisce subito le distanze (21-17). Positivo l'ingresso di Bonifacio al centro (suo il muro del 21-20 che riapre la contesa), poi Karakurt si fa murare da Squarcini (23-21). Finale concitato: sul 24-21, dopo una difesa prodigiosa di De Gennaro, Haak serve Gennari per il potenziale 25-22, ma il videocheck rileva un'infrazione a rete della giocatrice gialloblù. Che si rifarà subito dopo chiudendo il match sul 25-23. L'armata gialloblù dunque centra la settima finale di fila, Novara è costretta ancora a restare all'asciutto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, l'Imoco Volley non sbaglia contro Novara e centra ancora la finale

TrevisoToday è in caricamento