rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Volley

Conegliano non cambia al centro: anche Marina Lubian è intoccabile

La giocatrice piemontese, di recente protagonista anche in nazionale, incassa la riconferma del club gialloblù: «Super felice di restare»

76 partite, 584 punti di cui 92 aces e 90 muri. Questo è lo score messo assieme nelle due stagioni disputate da Marina Lubian con la Prosecco Doc Imoco Conegliano: numeri ragguardevoli che hanno indotto la società gialloblù a riconfermare la fiducia alla centrale classe 2000 nativa di Moncalieri (Torino).

Marina dunque potrà continuare a dare il proprio contributo avendo incassato la riconferma ufficiale dal club presieduto da Piero Garbellotto, con il quale ha conquistato 2 Scudetti, 2 Coppe Italia, 2 Supercoppa, 1 Mondiale per Club, 1 Champions League. 

Sarebbe però riduttivo limitarsi a parlare soltanto dei titoli messi in bacheca: in questo biennio la giocatrice piemontese è cresciuta molto a livello individuale, diventando uno dei punti fermi della nazionale di Velasco, vicinissima alla conquista di un posto alle prossime olimpiadi.

La carriera

Lubian inizia a livello giovanile nella Lilliput di Settimo Torinese, squadra con cui arriva a disputare la Serie A2 nella stagione 2015-16. Nel campionato 2016-17 entra a far parte del Club Italia, all'epoca in Serie A1, fino al 2019. Dal 2019-20 il grande salto con il trasferimento a Scandicci, con cui vince la Challenge Cup 2021-22.

Nel 2018 appena maggiorenne l'esordio nella nazionale maggiore, ed il suo talento è talmente precoce da vederla in campo al Mondiale in Cina in cui le azzurre arrivano alla medaglia d'argento. Partecipa anche alla medaglia di bronzo ai Mondiali del 2022 e alla vittoria in VNL lo stesso anno.

Le prime impressioni

Le sensazioni della centrale sono pressochè scontate: «Sono super felice di restare qui a Conegliano, sono in questa realtà solo da due anni, ma davvero già mi sento in famiglia, tutto ha funzionato a meraviglia e non vedo l’ora di condividere altre mille esperienze con un gruppo che sarà abbastanza nuovo, ma con cui sono sicura ci toglieremo ancora tante soddisfazioni. ?L’ultimo anno è stato veramente un tripudio di emozioni, che si è concluso con un "grande slam", ma che è stato molto più che solo risultati. Mi sono trovata con delle professioniste e soprattutto Donne con la D maiuscola, persone veramente fantastiche che mi hanno lasciato tanto, in tutti gli aspetti della vita, non solo sportiva. Per l’anno prossimo non mi aspetto sicuramente di meno, anzi, ci saranno diversi cambi ma altrettanta motivazione..non vedo l’ora di conoscere tutte le nuove campionesse e lavorare con loro!».

La filosofia del club non muterà: «Gli obiettivi saranno sempre gli stessi, provare a portare a casa più trofei possibili, chiaramente non sarà facile perché il livello di questo sport si sta alzando sempre di più, le avversarie sono sempre più forti, ma lavoreremo al nostro meglio per poter conquistare tutto ciò che ci siamo prefissate. Adesso sono concentrata sulla maglia azzurra, ma ho il gialloblù nel cuore e vorrei mandare ?un bacio enorme a tutti i tifosi di Conegliano, non vedo l’ora di rivedervi tutti e continuare a esultare, urlare e gasarmi insieme a voi. Ci vediamo presto!».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conegliano non cambia al centro: anche Marina Lubian è intoccabile

TrevisoToday è in caricamento