rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Volley

Imoco Volley, ufficializzato un nuovo ingresso in società

Si tratta di Gabriele Maramieri, che si occuperà di controllo e sicurezza per il pubblico

La Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano vuole diventare una società sempre più all'avanguardia e decide di inserire una nuova persona nel proprio organigramma. Si tratta di Gabriele Maramieri, quatantenne trevigiano di nascita, che nel suo curriculum può vantare molteplici esperienze in manifestazioni nazionali e internazionali. Per la precisione il suo incarico sarà quello di "venue executive", vale a dire responsabile dell’evento-partita al fine di offrire un servizio di gestione del Palaverde di qualità sempre più alta e venire incontro alle importanti esigenze di controllo e sicurezza per il pubblico sempre più pressanti in questo periodo. La società ha anche fatto capire che l'ingresso di Maramieri nello staff della società gialloblù al Palaverde ha agevolato anche la transizione ai nuovi partner per la somministrazione del personale, ad esempio Lavoropiù per tutto quello che concerne maschere, hostess, steward, parcheggiatori, e di Defcon per gli “Steward” addetti al servizio controllo e sicurezza, tutti coordinati dal manager di Imoco Volley.

Ecco le parole del diretto interessato: "E’ un cambiamento che la società ha fortemente voluto per aumentare la qualità della sua offerta al pubblico nell’evento sempre mirato alla crescita del servizio e a coadiuvare nel migliore dei modi le indicazioni e la collaborazione con le forze dell’ordine, in un momento in cui l’aspetto-sicurezza  è cruciale nell’organizzazione di un evento. Imoco Volley si pone dopo questa ristrutturazione come una società particolarmente accorta nei confronti dei suoi utenti, per fornire un servizio di comfort a 360° nella fruizione dello spettacolo sportivo, rispettando scrupolosamente le norme di sicurezza e le direttive istituzionali".

Questa nuova figura professionale è sempre più richiesta attualmente nel mercato del lavoro date le note problematiche: "Il periodo-Covid che stiamo vivendo ha dato una stretta alla necessità di gestione del personale e di flessibilità nelle decisioni e nella modulazione degli eventi – continua Maramieri – ritengo fondamentale che all’interno di un’organizzazione sportiva di alto livello ci sia una persona dedicata a prendere le decisioni in tal senso per poter contare su un know-how interno e assicurare una crescente resa dei servizi al pubblico".

Diverse le problematche affrontate in queste prime partite: "Certamente l’incertezza sulla capienza, avendo iniziato con il 35% per poi passare al 60% ha significato dover modulare esigenze diverse, sia per i numeri che per le esigenze correlate, la fruizione dell’evento è cambiata, ma il messaggio che vogliamo far passare è che intendiamo agevolare le persone affinché tutto o quasi all’interno sia come prima e che si possa seguire la partita tranquillamente. Il lavoro più importante è quello agli ingressi, per riuscire a smaltire i flussi velocemente nonostante il doveroso controllo dei Green Pass alle porte, e poi all’interno far si che le normative (mascherina indossata, no assembramenti) vengano recepite. In questo senso ringraziamo le segnalazioni anche del pubblico stesso che in loco o via messaggi ci hanno indicato alcune criticità che prontamente risolveremo".

Anche il futuro si prospetta a dir poco stimolante: "Stiamo studiando con la dirigenza del club altre forme di collaborazione, quali ad esempio ulteriori sviluppi delle interazioni nella business community degli sponsor, ma l’attività principale del settore sarà il rafforzamento delle iniziative in essere durante l’evento sportivo (customer experience, revenue management, data collection, retail sales, ecc.), con obiettivi di un impatto reale legato da una parte alle opportunità commerciali e di marketing con gli sponsor che si potranno sviluppare e dall’altra per il pubblico di Imoco Volley andare sempre di più a una transizione da “match” a “show".

IL CURRICULUM - Gabriele ha conseguito la laurea in Commercio Estero presso l’Università Ca’ Foscari Venezia. Parallelamente al percorso nel settore automotive, sviluppa competenze ed attività imprenditoriale nel mondo dello Sport, seguendo a più livelli oltre 200 eventi a carattere nazionale ed internazionale, e ricevendo dal CONI l’abilitazione al ruolo di Stadium Manager nel 2008. Gli ambiti in cui si è focalizzato sono innovazione, management, hr, marketing e retail, temi sui quali ha partecipato a più conferenze, tenuto sessioni formative ed è membro di comitati, tra cui Palestra d’Impresa di VerdeSport e gli Sport Marketing Award di Assosport

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imoco Volley, ufficializzato un nuovo ingresso in società

TrevisoToday è in caricamento