rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Volley

L'Imoco Volley parte piano, ma regola Bergamo in quattro set e aggancia la capolista Novara

Va alla squadra gialloblù il recupero dell'ultima di andata. Non bastano alle ospiti i 26 punti di Lanier

Anche oggi diverse titolari sono rimaste a riposo, ma la Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano, per avere ancora chance di concludere la regular season al primo posto, era obbligata a fare risultato pieno. Missione compiuta con il 3-1 ai danni del Volley Bergamo (20-25, 25-20, 25-17, 25-22) nel recupero dell'ultima di andata che consente alle pantere di agganciare in vetta la capolista Novara, la quale è riuscita solo al tie break a piegare la resistenza di Chieri (va altresì ricordato che la squadra di Lavarini deve ancora recuperare una partita). Il match non ha preso una buona piega all'inizio, con le orobiche, trascinate da Lanier (26 i punti totali che tuttavia non sono stati sufficienti ad evitare la sconfitta), che sono riuscite a conquistare il primo set, salvo poi cedere nettamente al ritorno delle campionesse d'Italia, che confermano dunque l'ottimo momento da loro vissuto. 

LA PARTITA - Daniele Santarelli attua il turnover con Gennari-Frosini, Plummer-Courtney, Vuchkova-De Kruijf, libero De Gennaro.

Conegliano è distratta in avvio, soprattutto in attacco, e ciò favorisce la partenza convincente delle ospiti (6-8), che forzeranno al servizio e allungheranno sul 7-12. Un muro di Vuchkova sembrerebbe riaprire la contesa (14-17), ma Loda è efficace in ricezione e Lanier contrattacca con forza: ciò toglie alle padrone di casa ogni possibilità di recupero, con il primo set che si chiude sul 20-25 con l'ex Cagnin.

Le pantere ripartono con Omoruyi, che realizza il 7-3, punteggio rimesso in discussione da una ricezione un po' approssimativa in occasione dei due ace di Lanier (7-6). Break gialloblù con Vuchkova (11-7) che sarà protagonista di un altro importante allungo (14-8). Il vantaggio, favorito dal minor numero di errori commessi, viene gestito senza troppi affanni e Conegliano pareggia i conti (25-20).

La strada è tracciata e Courtney la segue (4-1). De Kruijf inizia ad ingranare a muro ed il vantaggio aumenta in maniera cospicua (15-7). Bergamo, penalizzata probabilmente dal regolamento (l'ex Butigan e May non possono essere impiegate nei recuperi in quanto non erano tesserate al momento del rinvio della partita) e Conegliano ottiene il vantaggio chiudendo sul 25-17.

Bergamo, alla ricerca di punti per mettere al sicuro prima possibile la permanenza in serie A1, cerca di rimanere a contatto, ma a fare la differenza è il muro. De Gennaro è autrice di alcune difese strepitose, una delle quali favorisce il contrattacco di De Kruijf per l'11-9. La squadra di Micoli ce la mette tutta per controbattere, ma la classe delle pantere è immensa: i colpi di Plummer e Courtney (che risulterà migliore in campo con i suoi 19 punti) risulteranno decisivi (23-20), anche per respingere il tentativo di un avversario mai domo (Lanier segna il 23-22). La vittoria per Conegliano arriva con Omoruyi ed un errore conclusibo delle orobiche a sancire il 25-22 conclusivo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Imoco Volley parte piano, ma regola Bergamo in quattro set e aggancia la capolista Novara

TrevisoToday è in caricamento