rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Volley

Serie A1 femminile, l'Imoco Volley rilancia con l'ingaggio di Isabelle Haak

L'opposta svedese arriva dalle campionesse d'Europa e del Mondo del Vakifbank: "Mi piace il gioco veloce di Conegliano e naturalmente vincere"

Diverse giocatrici di spicco, prima su tutte Paola Egonu, hanno fatto le valigie, ma la Prosecco Doc Imoco Volley non ha assolutamente intenzione di smobilitare. Chiaro segnale l'ingaggio dell'opposta svedese Isabelle Haak, che proviene dal Vakifbank e compirà dunque il percorso inverso dell'azzurra. 

Classe 1999 compirà 23 anni il prossimo 11 luglio ed è alta 194 cm. La sua carriera inizia in patria, precisamente con l'Engelholms, nel quale entra in pianta stabile nel 2014/15 vincendo il campionato, il premio di MVP come giocatrice dell’anno e miglior esordiente, facendo il bis nella stagione seguente. Nell’annata 2016-17 passa non ancora maggiorenne alla formazione francese di Ligue A del Béziers dove, pur non vincendo il titolo, viene nominata MVP e miglior opposto del torneo; sul taccuino di tutti gli scout internazionali, “Bella” Haak nella stagione seguente si trasferisce in Italia dove disputa due campionati di Serie A1 con la maglia di Scandicci, prendendo confidenza con il grande volley nel campionato e nella Champions League. Nel 2019-20 il grande salto alla corte della corazzata Vakifbank Istanbul che le affida il ruolo di “bomber” designata. Con la formazione di Istanbul conquista due scudetti, due Coppe di Turchia, la Supercoppa nazionale 2021, il Campionato mondiale per club 2021 (dove viene premiata come MVP del torneo) e la CEV Champions League 2021-22, questi ultimi due trofei in finale proprio contro la sua nuova squadra.

Significativa anche la sua esperienza in nazionale, con cui debutta nel 2014 in una partita di qualificazione al campionato europeo 2015 contro la Lettonia: con i suoi 15 anni non ancora compiuti è stata la più giovane pallavolista svedese di sempre ad indossare la maglia della selezione maggiore. Tra i traguardi più significativi la European Silver League 2018.

PRIME IMPRESSIONI

Isabelle si accinge a tornare in Italia dopo il biennio a Scandicci: "Sono entusiasta di unirmi a Conegliano e di tornare in Italia in questa stagione dopo la bella esperienza in Turchia. Penso che dopo qualche anno sia positivo per me cambiare ambiente e affrontare nuove sfide come quella che mi è stata proposta. Conegliano è un ottimo posto per questo!".

Per le pantere un avversario alquanto scomodo: "Le partite contro Conegliano sono sempre state molto belle e spettacolari, adesso sono curioso di vederle e viverle dall’altra parte! Sono pronta per una nuova sfida e per giocare con la mia nuova maglia tante altre grandi partite". 

Nello specifico ecco l'idea che la nuova arrivata si è fatta della sua futura squadra: "Tante sfide, tante finali molto combattute. E’ sempre stata una avversaria super aggressiva, forte e completa, con un sistema di gioco veloce e con molte opzioni. Non è mai stato facile affrontarle perché il loro gioco è molto vario e difficile da contrastare".

Il gioco praticato da Santarelli non dovrebbe essere difficile da assimilare: "Spero che il mio sia un ottimo inserimento, ho la sensazione che le mie caratteristiche si adattino bene al loro sistema! A Conegliano piace il gioco veloce e io adoro i palloni veloci, inoltre vengono proposte molte combinazioni diverse, cosa che mi piace molto, sarà interessante inserirmi in questo gioco".

L'ambiente sarà nuovo di zecca: "Ho affrontato alcune volte la squadra e conosco le giocatrici da avversarie, ma nessuna molto bene. Sono entusiasta di poter conoscere tante brave atlete e costruire nuovi rapporti!".

Non mancano ovviamente le aspettative, anche personali: "Non abbiamo ancora parlato di aspettative come squadra, ma se conosco bene Conegliano so bene che al club piace vincere… c’è una grande tradizione di vittorie negli ultimi anni, quindi penso che gli obiettivi e le aspettative siano abbastanza chiari! Anche se saremo una squadra abbastanza nuova, sono certa che gli obiettivi rimarranno gli stessi. Le mie aspettative personali sono quelle di continuare a crescere il più possibile e di portare con me quello che ho imparato negli ultimi anni e metterle in pratica nel mio ritorno nel campionato italiano, un torneo di altissimo livello che diventa sempre più competitivo ogni anno".

Si volge lo sguardo alla prossima stagione: "Ci aspetta una stagione stimolante su tanti fronti, italiano ed internazionale, ma in questi anni ci sono abituata. Penso che tutte queste competizioni saranno dure come sempre, con tante avversarie forti e stimolanti, non vedo l’ora di affrontarle!".

Quella in corso non è ancora finita: "I miei progetti sono innanzitutto giocare la Silver League con la mia nazionale, la Svezia. Siamo una squadra che vuole crescere e attualmente è in atto un processo di costruzione in prospettiva futura, sono felice di farne parte. Più avanti dopo una lunga stagione avrò anche un po’ di tempo libero per passare del tempo con la mia famiglia e ricaricarmi per la nuova stagione".

Infine la neo opposta scalpita per far conoscenza con i suoi nuovi tifosi: "Sono più che entusiasta di poter vivere l’atmosfera del Palaverde, sarà molto divertente farne parte! Spero che ci divertiremo tanto insieme, a presto!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A1 femminile, l'Imoco Volley rilancia con l'ingaggio di Isabelle Haak

TrevisoToday è in caricamento