rotate-mobile
Volley

Volley A1 femminile, l'Imoco Volley festeggia la Supercoppa asfaltando anche Macerata

Malgrado il robusto turnover attuato da Santarelli le pantere stroncano la resistenza della neopromossa marchigiana imponendosi con il massimo scarto. Domenica grande sfida casalinga con Scandicci

Quando si dice non fermarsi mai. La Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano ha dimostrato, anche nell'anticipo della dodicesima giornata, di essere tutt'altro che appagata dal recente successo in Supercoppa e anche a Macerata non ha perdonato. Il 3-0 con cui la squadra di Daniele Santarelli si è imposta al PalaFontescodella ha certificato, semmai ce ne fosse bisogno, sia che il momento magico prosegue (11 vittorie su 11 partite giocate in campionato) sia che la fame ancora c'è. 

E' stato un match, come indicava il pronostico del resto, assolutamente a senso unico, in cui soltanto nel primo set le padrone di casa sono riuscite a giocarsela (i parziali sono i seguenti: 23-25, 16-25, 11-25), salvo poi cedere ad una formazione più forte ed esperta come quella gialloblù. In particolare le bianco arancioni, che hanno fatto meglio a muro (5-4) hanno sbagliato troppo in attacco (13 errori a 3) cosicchè le supercampionesse d'Italia ne hanno potuto approfittare agevolmente. 

Migliore in campo è risultata la statunitense Kathryn Plummer, 17 punti all'attivo con il 53% in fase d'attacco. Segno evidente che chiunque entra in campo è capace di fornire un contributo valido. 

Il campionato della squadra gialloblù non conoscerà pause: domenica prossima si tornerà in campo alle ore 20 al PalaVerde contro Scandicci nello scontro che di fatto potrebbe chiudere i giochi per quanto riguarda il primo posto in regular season. 

LA PARTITA - La moltitudine di impegni previsti nelle prossime settimane impone a Santarelli di attuare un robusto turnover. Questo è il sestetto da lui mandato in campo: Roberta Carraro in regia, opposta Katryn Plummer, al centro Squarcini e De Kruijf, in banda Robinson Cook e Gray, libero De Gennaro. 

In campo la squadra non sembra risentire dei numerosi cambi e sembra condurre le danze agevolmente con la coppia a stelle e strisce Cook - Plummer (10 punti in due), ma qualche disattenzione di troppo consente alle locali di rientrare in corsa (19-21). Alla fine però vince la maggior classe delle scudettate, con il break finale firmato Alexa Gray (23-25).

Il pericolo scampato sveglia le pantere, che iniziano il secondo set a tutta birra. L'allungo decisivo si registra a circa metà gioco (12-16), poi i colpi di Gray, 5 punti in questo parziale, fanno il resto. Termina con un netto 16-25 e la strada verso l'ennesimo successo si fa fortemente in discesa. 

Si punta ora a chiudere velocemente ogni tipo di discorso ed è la vice Wolosz, Roberta Carraro, a dimostrarlo servendo alla perfezione tutte le attaccanti. Santarelli inserisce anche Eleonora Furlan, che darà il suo valido contributo, ma a dare il colpo di grazia sarà la solita Plummer. Termina 11-25 e il sipario del terzo set cala inesorabilmente dopo soli 20'. Se non è un record poco ci manca... 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, l'Imoco Volley festeggia la Supercoppa asfaltando anche Macerata

TrevisoToday è in caricamento