rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Volley

Champions, l'Imoco Volley fa centro anche a Mulhouse

Le pantere battono in soli tre set la formazione francese e la stanchezza. Corsa al primo posto più viva che mai

Due su due. Il titolo di campione del mondo conquistato appena quattro giorni fa non sembra appagare la Prosecco Doc Imoco Conegliano, decisa più che mai a riportare a casa il trofeo più importante per club a livello europeo. Il 3-0 ottenuto in casa del Mulhouse, squadra francese (22-25, 14-25 e 18-25 i parziali) la dicono lunga sia sulla superiorità schiacciante della squadra gialloblù che sul fatto che quando le motivazioni sono alle stelle non c'è stanchezza che tenga. Del resto, se si vuole ottenere il pass per i quarti di finale senza patemi non ci sono alternative di sorta: si deve fare risultato pieno in tutte le gare, senza tanti fronzoli. 

Missione compiuta in modo chiaro e netto dalle pantere, che per effetto di questo rotondo risultato balzano da sole in vetta al girone A dato il successo, ma solo al tie break, che le polacche del Resovia hanno strappato ieri in casa del Vasas di Budapest. Una bella boccata di entusiasmo in vista degli ultimi impegni del 2022 da onorare al meglio.

IL MATCH - Santarelli sceglie per la partita in terra d'Alsazia Wolosz-Haak, Gennari-Gray, Squarcini-Lubian e libero De Gennaro.

Sono le transalpine a partire meglio con Coneo (4-2), rimedia Haak per il 6-6. Primo sorpasso con due punti di fila di Gennari (8-10). Sul 13-18 sembra fatta, ma quattro punti consecutuvi delle padrone di casa rimettono il parziale in discussione con un'ispirata Paradzik (17-18). Santarelli potenzia la ricezione inserendo Robinson Cook e le pantere riprendono quota (20-23). Lubian ed un errore al servizio delle locali portano Conegliano in vantaggio (22-25). 

Haak non vuole sfigurare di fronte alla sorella gemella e sigla il primo break del secondo set (2-5). Quest'ultima inizia a farsi sentire e a riavvicina le francesi (9-10), ma Gennari a muro risponde a tono (9-12). A segnare lo strappo decisivo e Gray, che porta Conegliano sul 12-18. Entrano Carraro e Plummer e le pantere chiudono con irrisoria facilità (14-25). 

Si spinge sull'acceleratore per chiudere la sfida e facilitare il rientro in Italia: Wolosz e Haak duettano che è uno spettacolo (2-6), poi Squarcini è incisiva a muro, Gennari (giudicata migliore in campo) è letale da seconda linea e il capitano indovina un grande ace. 5-11 e match indirizzato. Entrano le cosiddette seconde linee che non tradiscono: il match scivola lentamente verso la fine e i tre punti prendono ancora la strada di Conegliano. 

TABELLINO

MULHOUSE – A.CARRARO IMOCO CONEGLIANO 0-3
(22-25,14-25,18-25)
Mulhouse: A.Haak 7, Rousseaux 1, Casadei, Mayer 3, Coneo 3, Oliveira Souza 7, Paradzik 9, Noumssi, Olinga-Andela, Schmit, Soldner, Kalt, Tchoundjang-Nana, Van Avermaet 3, Zakel, Vasi. All. Salvagni
A.Carraro Imoco: Lubian 6, Squarcini 9, Gennari 9, Plummer 1, I.Haak 11, De Gennaro, Robinson Cook, Gray 13, Wolosz 3, Carraro 1 Pericati, Furlan, De Kruijf ne. All. Santarelli
Arbitri: Kurtiss (Lat) e Cambré (Bel)
Durata set: 28′
Note: Errori battuta: Mu 11,Co 10;Aces: 4-6 ;Muri: 3-5 Errori attacco: 5-8; MVP: Gennari

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions, l'Imoco Volley fa centro anche a Mulhouse

TrevisoToday è in caricamento