rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Volley

Imoco Volley, Santarelli gioisce ma fa autocritica: "Mi prendo qualche responsabilità, troppo nervose all'inizio. Poi meglio"

Il tecnico, primo artefice del record di 73 vittorie di fila, analizza la sofferta vittoria di Cuneo: "Difficile non potersi concedere un errore"

La Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano, pur con qualche sofferenza di troppo, è riuscita a vincere a Cuneo e a stabilire il record di vittorie consecutive al pari della squadra turca di Ankara. Un 3-2 contrassegnato da diverse luce, ma anche da qualche ombra, come sempre accade quando si vince al tie break. 

Il coach Daniele Santarelli, deus ex machina di questa fenomenale squadra, commenta così: "Innanzitutto voglio fare i complimenti a Cuneo, un gruppo che lotta tantissimo e non molla mai. Hanno delle abilità fastidiose per una squadra un po’ fallosa come la nostra. Devo dire che forse mi prendo un po’ di responsabilità oggi, perchè con una squadra così equilibrata come Cuneo, e per una come la nostra che sta cercando la sua identità, aver cambiato tanto non ci ha di certo aiutati". Partita difficile quella contro le piemontesi: "C’era un po’ di nervosismo inizialmente: abbiamo perso un primo set per pochissimo, nel secondo set ho voluto ridare fiducia alla squadra e ho fatto qualche cambiamento che ci ha risolto un po’ di problematiche, semlicemente perchè il gruppo gioca più insieme. Dopo i primi due set è stata una gara di nervosismo e tensione, loro non mollavano mai e noi che sapevamo di non dover sbagliare. Non è facile giocare sempre con quell’obbligo di non dover mai sbagliare niente perchè non ci possiamo concedere un errore, una giornata storta. E’ incredibile perchè siamo al terzo tie break in quattro gare, tutti in rimonta. Sono orgoglioso di quello che ha fatto questa sqaudra, per il raggiungimento di questa quota importante che per noi è un obiettivo importante soprattutto perchè ci dà ulteriore fiducia".

Ha giocato solo una parte della gara il capitano Johanna Wolosz, ma il suo contributo si è rivelato comunque determinante: "E’ stata una partita molto tosta. Cuneo ha giocato molto bene in difesa e in attacco ha dato fastidio, noi dalla nostra parte abbiamo avuto difficoltà a trovare il giusto timing a muro, ma per fortuna abbiamo spinto alla grande e abbiamo portato questa vittoria a casa". L'impresa dunque è compiuta, ma si guada già alla prossima partita contro Trento e ad una Champions da difendere: "Non vogliamo fermarci a 73 vittorie consecutive, per noi non è mai abbastanza". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imoco Volley, Santarelli gioisce ma fa autocritica: "Mi prendo qualche responsabilità, troppo nervose all'inizio. Poi meglio"

TrevisoToday è in caricamento