rotate-mobile
Volley

Volley A2, Motta di Livenza fa una grande con Porto Viro e guadagna un punto

Derby molto acceso con una squadra che lotta ancora per salvarsi

Da un lato un solo punto conquistato contro la penultima Porto Viro, dall'altro un punto che è comunque d'oro perchè arrivato dopo una grande rimonta. Nell'ultima giornata di campionato l'Hrk Motta Pallavolo perde 2-3 in casa nel deby contro Porto Viro. 

"Porto Viro l’ha vinta meritatamente, - ha commentato il ds Alessandro Carniel a fine match - loro dovevano giocarsi la salvezza. E’ stata una bella reazione, peccato non aver giocato con Alberini. Pensiamo ai play off che per noi sono una sorpresa bellissima".

E' proprio l'ospite a partire forte (0-3), il primo punto biancoverde è una diagonale di Loglisci 1-4. Cattaneo infila l’ace del -2 7-9, Motta sbaglia tanto e la Delta può scappare 11-16. Un’invasione biancoverde consente agli ospiti di arrivare al 15-20, con Gasparini che gioca sul muro Porto Viro vola sul 18-24, poi Vedovotto in mani out 19-25.

Brutto avvio dei biancoverdi 1-4 e coach Lorizio costretto al time out. Acuti stringe troppo il primo tempo e il pallone esce 5-8, Cattaneo è protagonista in questa fase che porta l’HRK Diana Group ad una lunghezza 9-10 con il muro di Sperandio Porto Viro prende nuovamente il largo 12-16, Gasparini con una float che si trasforma in ace 18-22. Sbaglia la battuta Luisetto e il set finisce dritto dritto nelle mani della Delta 20-25.

Acuti con il primo tempo del 1-1 poi il muro di Alberini e Motta trova il primo vantaggio del match 4-3. Gamba sulle mani alte per il +2 8-6, Loglisci manda fuori giri la difesa di Porto Viro con un palleggio 10-7. Alberini vince il contrasto a rete e per Motta significa 13-8, Gasparini punisce con la pipe 15-13. Fabroni firma il break di 0-4 con l’ace del 15-15. Kzysiek spinge i nerofucsia al nuovo +2 18-20. Il muro di Barone porta 5 match ball a Porto Viro 19-24, ma il sontuoso ingresso di Secco Costa che infila tre aces ribalta le sorti della frazione. Acuti piazza il muro del 27-25.

La sette di Luisetto per il 2-2, il vantaggio di Motta arriva con un muro su Vedovotto 4-3, c’è Acuti con la float lunga a ricamare l’ace del 9-7, Leo Battista difende Krzysiek e Secco Costa smeriglia il muro 12-9. Battista imbocca Gamba che in lungo linea trova il 15-12, con il primo tempo d Acuti in pallonetto l’HRK Diana Group sigla il 18-14. Luisetto aspetta al varco Barone e lo mura a sangue 19-14, Gianluca Loglisci rientra e lo fa alla grande con l’ace del 22-19, Alberini mette già il pesantissimo ace del 2-2 25-21.

Scambio di favori in battuta tra le due formazioni 1-1, il vantaggio lo firma Gamba attaccando forte sul muro 3-2. Gasparini in pipe per il sorpasso 5-6, con l’opposto Polacco la Delta Group trova il break 7-9 Krzysiek va con l’ace 8-12. Con il turno al servizio del polacco Porto Viro va sul 8-14, Gamba ne annulla uno ma non basta 9-15.

Motta: Saibene ne, Alberini 4, Loglisci 8, Gamba 31, Cattaneo 12, Secco Costa 11, Pugliatti M, Biglino ne, Morchio ne, Acuti 8, Luisetto 8, Pugliatti F ne, Zaccaria L, Battista L.
Porto Viro: fabroni 7, Zorzi, Gasparini 24, Vedovotto 9, Marzolla ne, Barone 10, Romagnoli 2, Bellei 1, O’Dea ne, Sperandio 2, Krzysiek 25, Lamprecht L, Pol L.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2, Motta di Livenza fa una grande con Porto Viro e guadagna un punto

TrevisoToday è in caricamento