rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Volley

Squarcini saluta Conegliano: ad aspettarla è Novara

La centrale, spesso importante negli ultimi successi ottenuti, si trasferisce all'ambizioso club piemontese, dove giocherà per i prossimi due anni

Mentre una parte della squadra è a riposo ed un'altra è impegnata (o è in procinto di farlo) con le nazionali non si ferma il restyling in casa Prosecco Doc Imoco Conegliano.

Si segnala un altro addio: dopo due anni non sarà più una pantera Federica Squarcini, che ha deciso di rilanciarsi come titolare in un club desideroso di tornare ai vertici dopo la vittoria dell'ultima Challenge Cup, la Igor Novara.

Arrivata un paio di estati fa da Cuneo, la centrale toscana si è rivelata importante nell'economia degli ultimi successi gialloblù, cambiando spesso le partite con la sua arma migliore, il servizio. 

Il palmares conquistato con le autrici del grande slam recita 2 scudetti, 1 Champions League, 2 Coppe Italia, 2 Supercoppe di Lega ed infine un Mondiale per Club. Ampiamente sufficiente per lasciare un segno indelebile.

Le piemontesi in data odierna hanno comunicato l'ingaggio dell'atleta, che si è legata loro con un contratto biennale. Di seguito le sue dichiarazioni:

«Sono entusiasta di poter giocare per la Igor Volley: quando ho ricevuto la chiamata e la proposta ne sono stata felice e orgogliosa e non è stato difficile decidere. Novara è un club prestigioso, che mi ha sempre ispirato fiducia e che è abituato a stare a un certo livello e ho scelto di cogliere questa opportunità, desiderosa di dare il mio contributo alla causa. Vivo questa avventura quasi come un destino che si compie: a 15 anni, giovanissima, avevo fatto un provino a Novara e poi ho preso strade diverse: questa volta non mi sono fatta scappare l'occasione. Le ambizioni sono importanti, siamo una squadra giovane ma con tanti punti di forza, che potrà crescere tanto durante l'anno lavorando bene. Dovremo avere obiettivi molto semplici: spingere sempre per arrivare più in alto possibile in campionato, magari migliorando il piazzamento dello scorso anno, e nel contempo fare più strada possibile in Europa perché la coppa Cev è un obiettivo prestigioso e importante».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Squarcini saluta Conegliano: ad aspettarla è Novara

TrevisoToday è in caricamento