rotate-mobile
Volley

Volley femminile. In Serie A2 sono le atlete trevigiane a fare la differenza

Inizio di campionato con i fiocchi per Eleonora Furlan, Sara Bellia, Anna Piovesan ed Elisa Zanette

Il Trevigiano può essere considerato a ragione il posto giusto in cui nascere per sperare di diventare pallavolisti di successo. Lo possono confermare quattro giocatrici originarie proprio di questa provincia che stanno dimostrando tutto il loro valore nel campionato di Serie A2 di volley femminile. La seconda categoria nazionale è un banco di prova non indifferente e il fatto che ci sia il giusto mix tra atlete di comprovata esperienza e nuove leve in rampa di lancio è incoraggiante per il movimento locale e non solo. Analizzando con cura le classifiche stilate dalla Lega Volley Femminile nei vari fondamentali, ci si accorge che sono ben quattro le pallavoliste trevigiane che nelle prime quattro giornate di campionato hanno messo in mostra ottime doti.

È il caso di Eleonora Furlan, seconda nella classifica dei muri totali: la centrale originaria di Ponte di Pieve ha un curriculum di tutto rispetto e a 28 anni sta facendo le fortune della Futura Giovani Busto Arsizio, capolista del girone A a punteggio pieno. I suoi 19 monster block rappresentano un totale davvero impressionante (la media è di quasi 5 muri a partita), inferiore soltanto a quello Katja Eckl che ne ha fatti quattro in più. E che dire di Sara Bellia? C’è anche il giovane talento trevigiano dietro il primato dell’Unione Volley Montecchio Maggiore nel girone B.

Andando infatti a spulciare tra le giocatrici di A2 che si sono segnalate per i loro ace c’è la schiacciatrice classe 2004, al primo posto con Polina Malik con ben 10 prodezze. D’altronde si sta parlando di uno dei tanti prodotti dell’ottima scuola del Volleyrò Casal De’ Pazzi, fresca vicecampionessa del mondo con la Nazionale Under 21: per lei il futuro non potrebbe essere più roseo.

Anno di nascita identico e stesso ruolo: Anna Piovesan, originaria di Castelfranco Veneto, sta contribuendo alla finora buonissima stagione dell’Esperia Cremona, come ben testimoniato dai 57 punti messi a referto nelle 4 gare disputate in campionato. Il suo 15° posto nella classifica dei punti complessivi per atleta è la conferma che lo scudetto conquistato da protagonista col Vero Volley al Trofeo delle Regioni 2019 non è stato affatto casuale.

Ha qualche anno di carriera in più, invece, Elisa Zanette: a Busto Arsizio ha portato in dote le sue otto stagioni ai massimi livelli e tanti punti messi a terra. In quattro gare di A2 l’opposto di Vittorio Veneto ha fatto volare la Futura Giovani con 7 ace totali, una media interessante visto che si sta parlando della quarta miglior performance dei due gironi. Sono numeri e statistiche che non possono non inorgoglire un intero territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley femminile. In Serie A2 sono le atlete trevigiane a fare la differenza

TrevisoToday è in caricamento