rotate-mobile
Sport

X Motors team brilla, a Rijeka, tra le Twingo

Nell'appuntamento endurance la scuderia di Maser è seconda di classe e quarta assoluta con Stefan e Forner mentre Cunial e Menegon, sfortunati, chiudono quinti.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Nemmeno le tremende raffiche di vento, che hanno caratterizzato il weekend di Rijeka, non sono riuscite a fermare le piccole Renault Twingo Cup di Xmotors Team, messe a disposizione da LEMA Racing, protagoniste di una rocambolesca gara endurance, della durata di due ore, andata in scena Sabato scorso all'Autodrom Grobnik, Quarta piazza assoluta, seconda con sgambetto della sorte sul finale nella categoria riservata alle vetture della casa transalpina, per il presidente della scuderia di Maser, Francesco Stefan, in coppia con il suo braccio destro, Matteo Forner, soddisfatti del proprio risultato finale. “Siamo partiti con il botto” – racconta Stefan (presidente Xmotors Team) – “ed infatti, durante le qualifiche, siamo stati protagonisti di un cappottamento ed abbiamo rischiato di non essere al via. Grazie al lavoro della nostra squadra siamo riusciti ad ottenere un buon quinto tempo in griglia. Siamo partiti con un passo regolare ed anche se non eravamo velocissimi, con la nostra Twingo sistemata alla buona, eravamo costanti. Sino all'ultima mezz'ora stavamo vincendo la nostra classe ma un'ultima sosta, concomitante con una safety car, ci ha messo in seconda posizione. Non ho ben capito ancora il motivo di questa decisione ma va comunque bene così.” Gara consistente per Xmotors 1 ma anche per i compagni di colori, Giacomo Cunial e Davide Menegon, su una vettura gemella, sempre di LEMA Racing, iscritta con il nome Xmotors 2. Autore della pole position l'equipaggio sfruttava al meglio il talento del pilota di Possagno, vincitore del Supercorso Federale ACI del 2012 e successivamente pilota di ACI Team Italia, viaggiando su ottimi tempi e con il sedicenne compagno di abitacolo che non si tirava indietro. Soltanto una svista costringeva i due ad accontentarsi del quinto di classe ed ottavo assoluto. “Il valore di Cunial lo conosciamo tutti” – aggiunge Stefan – “ma anche il nostro giovane Davide, a sedici anni, si è confermato al livello degli altri top di categoria. A causa di una dimenticanza nell'organizzazione non abbiamo fatto benzina durante una sosta e questo ha penalizzato il risultato finale. Sono comunque stati entrambi molto bravi e ne siamo orgogliosi.” Attesi protagonisti al via del successivo evento valido per il Rally In Circuit Championship, in programma per la Domenica seguente, il duo composto da Stefan e Forner, iscritto su una Skoda Fabia R5 di Motor Team con il numero tre sulle fiancate, decideva di non prendere il via in seguito ai postumi dell'uscita di strada che li aveva visti protagonisti durante l'endurance. “Il rally abbiamo deciso di non correrlo” – conclude Stefan – “perchè, prima di tutto, Matteo era bloccato al collo, dopo l'incidente che lo aveva visto protagonista al Sabato con la Twingo, e poi anche perchè le condizioni meteo erano veramente pessime. Una giornata di vento fortissimo ci avrebbe tolto ogni divertimento. Non aveva alcun senso soffrire quindi non siamo partiti.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

X Motors team brilla, a Rijeka, tra le Twingo

TrevisoToday è in caricamento