rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport

Xmotors Team a segno nel weekend con Laurencich ed Aloisi

Il pilota di Gorizia è secondo assoluto ad Idrija mentre quello di Castelfranco si conferma al Liburna Terra, ultimo atto di CIR e CIRT, vincendo il produzione.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Un fine settimana ricco di soddisfazioni, quello vissuto da Xmotors Team, a partire da un Federico Laurencich che, affiancato da Alberto Mlakar su una Skoda Fabia R5 Evo di P.A. Racing, ha centrato il secondo miglior risultato in carriera. Al Rally Idrija, appuntamento valevole per il FIA Central European Zone, per lo Slovenian Rally Championship e per il Croatian Rally Championship, disputato tra Sabato e Domenica scorsi, il portacolori della scuderia di Maser si è superato, andando a chiudere sul secondo gradino del podio assoluto nonché in classe 2, alle spalle dell'imprendibile idolo di casa Turk. Sempre in scia al dominatore della serie slovena, il numero uno nelle ultime quattro stagioni consecutive, il pilota di Gorizia, escludendo un settimo parziale ed un testacoda senza conseguenze, si è sempre confermato quale seconda forza in campo, aggiungendo un altro prestigioso risultato dopo la vittoria assoluta ottenuta, nella stagione 2002, sulle strade di casa.

“Nelle prove speciali di Ledine e Zadlog” – racconta Laurencich – “eravamo molto vicini a Turk mentre nella più lunga, la Dole, lui era molto più veloce di noi. Le speciali erano molto belle ma il grip era quasi assente. Al mattino pioveva ma poi, nel corso della giornata, l'asfalto è andato ad asciugarsi. Abbiamo commesso un paio di sbavature, un dritto ed un testacoda, ed abbiamo perso circa un trenta, quaranta secondi ma siamo stati fortunati a poter proseguire. La vettura di P.A. Racing si è rivelata impeccabile. Bisogna metterla a punto e poi si può andare forte in ogni contesto. Abbiamo fatto alcune modifiche di assetto, durante la gara, grazie al supporto di un ottimo team. Siamo molto contenti del nostro risultato, più di così non potevamo fare.”

Dopo tanti colpi gobbi della sorte una dea bendata finalmente a favore ha premiato la tenacia di un Giovanni Aloisi che, dopo un brillante San Marino, si è confermato protagonista del produzione anche al Liburna Terra, ultimo atto del Campionato Italiano Rally e del Campionato Italiano Rally Terra, concluso con una bella vittoria nel gruppo N e nella classe N4. Il pilota di Castelfranco Veneto, affiancato dall'adriese Simone Stoppa sulla Mitsubishi Lancer Evo IX di gruppo N curata da Assoclub Motorsport, lamentava un'errata scelta di gomme in avvio della seconda giornata di gara, quella di Sabato, consolidando la terza piazza. Lo stop dei due concorrenti che lo precedevano pareggiava però i conti aperti con la sorte. “Una scelta sbagliata di gomme ci ha messo in difficoltà sulle prime tre prove” – racconta Aloisi – “ed il distacco accumulato era notevole. Queste gare sono però lunghe, specialmente per i gruppi N che soffrono su questi sterrati. Abbiamo cercato quindi di usare la testa e di non strafare, puntando ad arrivare in fondo. La scelta ci ha premiato perchè i due davanti a noi si sono fermati, regalandoci la vittoria. La vettura ed il team si sono comportati in modo perfetto. Il percorso è sempre bellissimo anche se non sono riuscito ad esprimermi come facevo in passato. Siamo molto soddisfatti per questa vittoria, un po' meno per il mio stile di guida ma correre un paio di volte all'anno non mi permette di essere lucido e sempre in piena forma.”

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xmotors Team a segno nel weekend con Laurencich ed Aloisi

TrevisoToday è in caricamento