rotate-mobile
Sport

Xmotors team, lotta in famiglia al bellunese

Due intramontabili Peugeot 106 Rallye gruppo A affidate ai locali D'Agostini e De Paoli, impegnati in un testa a testa per la supremazia tra le millesei preparate.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Le nubi addensate sul rallysmo in Triveneto sembrano essersi finalmente dileguate e per la Coppa Rally ACI Sport di quarta zona è il momento di aprire il proprio sipario con l'arrivo di una classica, il Rally Bellunese, prevista per il weekend. Tra Sabato 1 e Domenica 2 Aprile si rinnoverà il connubio, sempre più solido, tra Xmotors Team e La Superba, portando in campo due Peugeot 106 Rallye gruppo A. Come un'autentica spada di Damocle il fattore serbatoi di sicurezza sembra avvicinarsi al proprio epilogo ma per i portacolori del sodalizio di Maser, iscritti dalla scuderia patavina, tutto sembra essere in regola, lasciando presagire un'accesa lotta, da vivere tutta in famiglia. Il tridente vedrà tra i sicuri protagonisti Alex D'Agostini, al via con Michele Coletti. “Stiamo ancora terminando la nostra 106” – racconta D'Agostini – “che avrà un motore nuovo ed il famoso serbatoio che non arrivava mai. Grazie al mio amico Baron, ha lavorato fino a notte fonda e lo ringrazio di cuore, speriamo di essere competitivi fin dal via, puntando a tornare a far girare l'ingranaggio come deve. Il Bellunese è la mia gara di casa e ci tenevo ad essere presente. Grazie ai nostri partners, a Xmotors Team, a La Superba ed agli amici Baron e Cestaro. Senza il loro prezioso aiuto a quest'ora saremmo a casa a morderci le dita.” A cercare di mettere i bastoni tra le ruote al pilota di Pedavena ci sarà il compagno di colori Manuel De Paoli, in gara su una seconda trazione anteriore transalpina con Luca Mengon. “È la quarta volta che faccio il Bellunese” – racconta De Paoli – “e da questo fine settimana ci aspettiamo di vivere tanto divertimento. Il nostro miglior risultato è un quarto di classe quindi cercheremo di migliorare questa prestazione ma non sarà una passeggiata. Grazie a tutti i partners che mi permettono di essere al via, a Xmotors Team, a La Superba, a tutto il team dell'assistenza ed agli organizzatori. Bravi loro ad essere riusciti a far ripartire la gara di casa.” Il pilota di Feltre, oltre a battagliare con il rivale locale, doveva fare i conti anche con un terzo incomodo, Vanni Frigato, ma il ritardo nella consegna dell'agognato serbatoio di sicurezza ha costretto il pilota di Cavarzere, in coppia con Omar Busatto, a deporre le armi prima del via. “Siamo arrivati in extremis con il serbatoio” – racconta Frigato – “ed è davvero un peccato dover rinunciare ad una gara così bella come il Bellunese. Ci tenevamo ad essere al via perchè avevamo una bella lotta da affrontare contro i nostri compagni di colori. Che peccato.” Una sola giornata di gara effettiva, quella di Domenica, con un duplice passaggio su “Lentiai” (7,20 km), “Castello di Zumelle” (6,20 km) e “Melere” (12,79 km), concludendo con un ultimo e decisivo giro, su “Lentiai” e “Melere”, che avrà il compito di delineare la classifica finale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xmotors team, lotta in famiglia al bellunese

TrevisoToday è in caricamento