rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport Maser / Via Cornuda, 7

Xmotors Team: bottino vincente sul Nevegal

Mezzacasa è secondo di classe e sesto assoluto, Scopel domina la propria categoria mentre D'Agostini chiude sul gradino più basso del podio, penalizzato sull'asciutto.

Il modo migliore per andare in vacanza? Chiudere con tutti i propri portacolori a podio alla Cronoscalata Alpe del Nevegal, andata in scena nel weekend. Detto e fatto con Xmotors Team che incassa un bottino cospicuo nel terzultimo appuntamento con il Trofeo Italiano Velocità Montagna, zona nord, e che vuole ora il bersaglio grosso.

Brillante sul bagnato ed in sofferenza sull'asciutto, a causa di una cavalleria inferiore alla concorrenza, Denis Mezzacasa ha mantenuto inalterato il proprio score, andando ad infilare l'ennesimo podio consecutivo di una stagione impeccabile, anche sulle strade di casa propria. Il pilota di La Valle Agordina, a bordo della Formula Renault 2000 curata dal Team Aralla, pur perdendo il confronto diretto con Pedrotti di pochi secondi, si conferma leader nel Tivm. Un secondo in classe E2SS2000 al quale aggiungere un ottimo quarto posto nella generale di gruppo E2SS nonché una notevole sesta posizione nella classifica finale assoluta. «Sapevamo che sull'asciutto avremmo faticato - racconta Mezzacasa - così abbiamo dato il massimo in gara 1, corsa in condizioni di misto umido. Abbiamo vinto la prima mentre sulla seconda, completamente secca, è uscita la differenza di cavalleria. Complimenti a Pedrotti, è andato molto forte, ed all'organizzatore, per aver messo in piedi una gara perfetta. Un risultato che vale come una vittoria. Grazie ad Xmotors Team, al Team Aralla ed ai nostri partners». 

Mai in discussione la lotta in classe E2SH1400 con un Andrea Scopel, al debutto sulla Lancia Y10 Proto, che firmava entrambe le manche di gara oltre che un buon quarto di gruppo E2SH. Per il pilota di Cavaso del Tomba una vittoria pesante nell'economia di zona nord nel Tivm. «Un piccolo gioiellino quello di Luciano - racconta Scopel - e mi è bastato poco per capirne il potenziale. In gara 1, in condizioni miste, ho preso l'auto che mi partiva davanti e non mi ha dato strada. Peccato perchè il tempo poteva essere migliore. In gara 2 condizioni perfette del fondo ed ho spinto, sin dal primo metro. Il nuovo motore va davvero molto forte. Non me l'aspettavo un risultato così bello. Grazie a Luciano, alla mia famiglia e ad Xmotors Team». Un'iscrizione last minute ha fruttato ad Alex D'Agostini un importante terzo gradino del podio in classe ProdE1600, anche quarto nella generale di ProdE, alla guida di una Peugeot 106 Rallye. Il pilota di Pedavena, sfruttando il fondo viscido di gara 1 andava a piazzare la seconda migliore prestazione, dovendo poi cedere le armi alla concorrenza in virtù di un gap tecnico incolmabile. «Ci siamo iscritti all'ultimo momento - conclude D'Agostini - ed abbiamo fatto la danza della pioggia, in parte ha funzionato, per la Domenica di gara. Sul bagnato, con una auto da rally, siamo stati competitivi mentre poi, sulla seconda manche asciutta, abbiamo pagato rispetto alle slick ed al setup dei nostri avversari. Siamo soddisfatti e ci riproveremo in casa, a Pedavena».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xmotors Team: bottino vincente sul Nevegal

TrevisoToday è in caricamento