Zalf Euromobil Désirée Fior: terminato con successo il ritiro di fine anno

Il collegiale post-natalizio ha permesso al team di lavorare su strada con le nuovissime Pinarello Prince FX. Il raduno riprenderà il prossimo 13 gennaio

Si è chiuso in queste ore il collegiale di fine anno per la Zalf Euromobil Désirée Fior che si è radunata presso il quartier generale di Castelfranco Veneto per intensificare gli allenamenti su strada, eseguire le visite mediche di rito e i test di valutazione. Le uscite su strada post-natalizie hanno consentito ai ragazzi diretti dai ds Luciano Rui, Gianni Faresin e Fabio Mazzer di macinare chilometri e, soprattutto, di prendere maggior confidenza anche con le nuovissime Pinarello Prince FX che saranno in dotazione al team per la stagione 2019.

I 17 atleti della formazione bianco-rosso-verde pedalano quindi con entusiasmo in vista del nuovo anno come confermano le parole del ds Gianni Faresin: "In questi due giorni di ritiro ho visto un gruppo unito e molto affiatato e questo è il dato che più ci fa ben sperare in prospettiva della prossima annata" ha spiegato l'ex professionista. "In questi primi mesi di preparazione invernale tutto si è svolto secondo programma, senza intoppi o infortuni; anche nel corso di questo mini-collegiale abbiamo potuto usufruire di due belle giornate di sole con temperature piuttosto miti per la stagione. Le visite mediche e i test di valutazione hanno confermato che tutto il gruppo sta lavorando con umiltà in maniera corretta e gode già di una buona condizione fisica. Nelle prossime settimane lasceremo liberi i ragazzi di proseguire singolarmente gli allenamenti per tornare a riunirci a partire dal 13 gennaio con l'obiettivo di migliorare il colpo di pedale di tutto il team". Il 2018, quindi, si chiude con il sorriso sulle labbra per la Zalf Euromobil Désirée Fior che è pronta a guardare con entusiasmo alla stagione 2019.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

unnamedd-11-14

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus: sette morti nella Marca, cinquanta in terapia intensiva

Torna su
TrevisoToday è in caricamento