La Zalf Fior torna di nuovo in sella per un'estate da protagonista sulle strade venete

Giovedì sera subito l'attesa la sfida di San Donà di Piave, domenica invece doppio appuntamento con la Bassano-Monte Grappa (Vi) e Ponton (Vr)

CASTELFRANCO VENETO Dopo un fine settimana di riposo attivo, caratterizzato solo dall'impegno al Campionato Europeo di Samuele Battistella e dagli allenamenti in altura per gli altri componenti della rosa 2018, la Zalf Euromobil Désirée Fior si prepara a tornare in sella per puntare a nuovi e prestigiosi traguardi. Dopo aver affrontato 73 gare nella prima parte di stagione che hanno fruttato ai ragazzi di patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior ben 20 successi e 100 piazzamenti nella top ten, la formazione trevigiana è dunque pronta a voltare pagina per guardare con fiducia ad una estate da vivere da assoluta protagonista. Giovedì sera le casacche della Zalf Euromobil Désirée Fior ritorneranno in gara nella sfida in notturna di San Donà di Piave (Ve) che metterà in palio il Memorial Cochi Boni. Domenica, poi, il programma gare proporrà la classica per scalatori Bassano - Monte Grappa e l'affascinante sfida del Memorial Guido Zamperioli di Ponton (Vr).

"Riprenderemo a correre con la notturna di San Donà di Piave che servirà soprattutto per ritrovare il ritmo gara. Da domenica, poi, Caiati, Battistella e Faresin avranno a disposizione il Monte Grappa per mettersi nuovamente in evidenza in salita mentre Abenante, Dainese, Ferri, Lonardi e Milani saranno i nostri punti di riferimento sul difficile tracciato di Ponton" ha spiegato il team manager Luciano Rui. "In questa settimana i nostri ragazzi hanno potuto recuperare energie fisiche e mentali preziose in vista della seconda parte di stagione: gli appuntamenti di questo fine settimana saranno dei test utili per comprendere il reale stato di forma del nostro gruppo e programmare concretamente il fitto calendario gare dei mesi di agosto e settembre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Malore fatale: il cuoco dell'osteria Al Baston muore a 59 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento