rotate-mobile
Sport

Salta l'accordo, Zanetti non compra il Treviso Calcio

Le sorti della società trevigiana sono sempre più incerte. Il "re del caffè", che aveva annunciato l'acquisto, ha fatto sapere che la proposta non è stata accettata

Il suo annuncio, alla vigilia delle elezioni comunali, aveva fatto discutere ma anche ben sperare. Venerdì la smentita che gela il sangue ai tifosi.

Massimo Zanetti si è ritirato dalla trattativa per l'acquisto del Treviso Calcio.

La notizia è arrivata nel pomeriggio, attraverso una nota di Luca Baraldi: "Comunico che l’offerta del dott. Massimo Zanetti per l’acquisizione del Treviso F.C. non è stata accettata dal soggetto incaricato alla vendita dall’attuale proprietà e che la trattativa è pertanto chiusa. Riteniamo utile ed opportuno questo chiarimento pubblico anche perché abbiamo letto dell’interesse di altri soggetti e non vorremmo essere in qualche modo d’ostacolo ad altre trattative. Il dott. Zanetti è e sarà sempre vicino al Treviso F.C. e manifesta sin d’ora la sua disponibilità a contribuire a titolo di sponsorizzazione per il prossimo campionato. Dott. Luca Baraldi".

Lo sponsor però non basta a salvare la società, che in assenza di altre offerte, è destinata a scomparire.

Entro il 30 giugno dovrà essere versata la fidejussione per l'iscrizione alla Seconda Divisione e, per il momento, non si vedono all'orizzonte altre proposte di acquisto.

Sulla questione interviene anche il neo Sindaco Giovanni Manildo: "Sicuramente quella di Zanetti non è stata una mossa elettorlale. Certo è che un imprenditore di grande calibro come lui avrebbe fatto bene al Treviso Calcio. E' un peccato".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salta l'accordo, Zanetti non compra il Treviso Calcio

TrevisoToday è in caricamento