rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
TrevisoToday Santa Maria del Rovere

Fervono i preparativi per la quarta edizione dell’Edera Film Festival

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Si sono chiuse lo scorso 30 aprile le iscrizioni alla nuova edizione dell’Edera Film Festival che, come di consueto, ha attratto anche quest’anno giovani registi provenienti da tutto il mondo ed opere incentrate su tematiche di grande attualità e contraddistinte da stili e sguardi originali e mai scontati. Mentre è in corso la selezione delle opere che dal 3 al 6 agosto 2022 animeranno la programmazione nelle sale del Cinema Edera, fervono i preparativi dietro le quinte e tre giurie di professionisti dell’industria cinematografica e del settore culturale si preparano ad esaminare i film che verranno ammessi al concorso: a giudicare la sezione documentari saranno Massimo Belluzzo, founder e CEO della società di produzione audiovisiva e servizi di comunicazione ZetaGroup, Ruslana Berndl, attrice ucraina, e Alessandro Del Re, Condirettore Artistico del 30___70 DOC FEST; la sezione cortometraggi sarà invece valutata da Cristina Magoga, General Manager della società di produzione Offi-Cine Veneto, Giulio Danieli, giovane regista trevigiano già autore del trailer della seconda edizione dell’EFF e selezionato in concorso alla terza edizione, e Morena Faverin, Condirettrice Artistica del Lago Film Fest; la giuria tecnica della sezione lungometraggi sarà invece formata da Marco Zuin, regista e autore veneto, Arianna Cattarin, responsabile editoriale del Magazine LEI e del Career Service dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, e Laura Aimone, regista e sceneggiatrice. In linea con la volontà del festival di costruire e rafforzare legami nel territorio, valorizzando il tessuto creativo e produttivo dell’area trevigiana e veneta, in un’ottica di contaminazione internazionale, i componenti delle giurie di esperti sono stati selezionati fra i professionisti che operano a vario livello nel comparto culturale del territorio o che hanno stabilito nel corso della loro carriera collaborazioni con realtà artistiche del Veneto. Accanto ai riconoscimenti della giuria tecnica, un Premio del Pubblico verrà assegnato all’opera giudicata più meritevole per ciascuna delle sezioni in concorso. La partecipazione alla giuria popolare è aperta al pubblico: è possibile presentare la propria candidatura, su base volontaria, esprimendo la preferenza per una delle sezioni in concorso (cortometraggi – ore 16:00-18:00; documentari – ore 18:00-20:00; lungometraggi – ore 17:00-19:00 e 19:00-21:00), all’indirizzo e-mail staff@ederafilmfestival.it, garantendo la presenza in sala negli orari stabiliti per la sezione prescelta per l’intera durata delle proiezioni (maggiori informazioni: www.ederafilmfestival.it/giuria-del-pubblico-eff-2022). Nato nel 2018 per ospitare opere di filmmakers emergenti, impegnati a narrare la realtà e le sue trasformazioni, con particolare attenzione alla capacità di penetrare le contraddizioni del mondo contemporaneo e sperimentare forme di linguaggio originali e innovative, il festival è promosso dall’Associazione Culturale Orizzonti, in collaborazione con il Cinema Edera, con il patrocinio della Regione del Veneto e del Comune di Treviso, e si avvale della direzione artistica della regista Gloria Aura Bortolini, di Sandro Fantoni, esercente del Cinema Edera, e dello storico del cinema Giuseppe Borrone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fervono i preparativi per la quarta edizione dell’Edera Film Festival

TrevisoToday è in caricamento