Venerdì, 17 Settembre 2021
Rinaldo

Rinaldo

Rank 0.0 punti

Iscritto domenica, 29 marzo 2020

Zaia promette tamponi a tutti ma non vengono effettuati agli operatori sanitari delle malattie infettive

"Ciao ho letto la tua preoccupazione, anche la mia compagna lavora al cafoncello, e sono arrabbiato ma arrabbiato che entrerei in ospedale e prenderei a sberle tutti i dirigenti e grandi capoccioni...
Tutti falsi,tutti zitti per paura di cosa?
Ho litigato molte volte con la mia compagna, tu non vai al lavoro affinché non daranno dispositivi adeguati in tutto e per tutto per affrontare questo virus...
Lei ha sempre riposto, non posso...
Non puoi? Sei pagata per morire o per salvare la vita altrui?
Come mai i dipendenti che distribuiscono il cibo ai piani erano abbardati di tutto punto, già dalla fine di febbraio e invece tutto il restante personale era lì, messo alla gogna? E come mai sono stato tutti zitti sapendo che la peste del corona era già in quasi tutti i reparti?
Mi sento preso in giro, ora la madre della. Mia compagna e risultata positiva, anche lei dipendente della struttura...
Vorrei tanto denunciare tante cose, ma siccome siamo un branco di pecore, nel senso buono intendo, per paura sono e se ne staranno zitti... Ma intanto quella bestia sta facendo le sue vittime.
Vittime che dal primo giorno dovevano essere messe in sicurezza in tutto e per tutto...
Siamo proprio polentoni.."

4 commenti

Zaia promette tamponi a tutti ma non vengono effettuati agli operatori sanitari delle malattie infettive

"Ciao ho letto la tua preoccupazione, anche la mia compagna lavora al cafoncello, e sono arrabbiato ma arrabbiato che entrerei in ospedale e prenderei a sberle tutti i dirigenti e grandi capoccioni...
Tutti falsi,tutti zitti per paura di cosa?
Ho litigato molte volte con la mia compagna, tu non vai al lavoro affinché non daranno dispositivi adeguati in tutto e per tutto per affrontare questo virus...
Lei ha sempre riposto, non posso...
Non puoi? Sei pagata per morire o per salvare la vita altrui?
Come mai i dipendenti che distribuiscono il cibo ai piani erano abbardati di tutto punto, già dalla fine di febbraio e invece tutto il restante personale era lì, messo alla gogna? E come mai sono stato tutti zitti sapendo che la peste del corona era già in quasi tutti i reparti?
Mi sento preso in giro, ora la madre della. Mia compagna e risultata positiva, anche lei dipendente della struttura...
Vorrei tanto denunciare tante cose, ma siccome siamo un branco di pecore, nel senso buono intendo, per paura sono e se ne staranno zitti... Ma intanto quella bestia sta facendo le sue vittime.
Vittime che dal primo giorno dovevano essere messe in sicurezza in tutto e per tutto...
Siamo proprio polentoni.."

4 commenti
TrevisoToday è in caricamento