rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021

Bambino conteso dai genitori, il giudice decide per la comunità minorile

Una separazione alquanto conflittuale tra marito e moglie. A pagarne le conseguenze però sarà un ragazzino di 13 anni della provincia di Treviso, che non sarà affidato né alla madre né al padre, ma finirà in una comunità per minori

La questione è sorta dopo una richiesta da parte dei genitori di rivedere il calendario di visite del figlio, ma senza trovare un accordo si è passati per vie legali a colpi di CTU, ovvero consulenza tecnica d'ufficio sia dal punto di vista famigliare che psicologica. Da qui la decisione del tribunale - già ad oggi esecutiva - nei confronti del minore: l'allontanamento in una comunità. Ora la madre, anche attraverso i suoi avvocati, chiede che venga fatta chiarezza: "E' ingiusto che ne paghi le conseguenze mio figlio".

Video popolari

Bambino conteso dai genitori, il giudice decide per la comunità minorile

TrevisoToday è in caricamento