rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022

Banche Venete, Parlamentari 5 Stelle incontrano il ministro Orlando

Il capogruppo M5S al Senato Enrico Cappelletti e i parlamentari Federico D'Incà, Francesca Businarolo e Arianna Spessotto, assieme al capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale veneto, Jacopo Berti, hanno incontrato oggi il ministro della Giustizia Andrea Orlando per parlare del dossier sulle banche venete.

Sul tavolo il rischio prescrizione per gli oltre tremila esposti effettuati dagli azionisti truffati e la richiesta di fare giustizia punendo i responsabili dello scandalo e risarcendo gli azionisti.

“Siamo solo in parte soddisfatti dell'incontro con il ministro Orlando. Pretendiamo un impegno straordinario che non viene attuato. Abbiamo potuto constatare che le nostre continue pressioni attraverso interrogazioni, interpellanze, iniziative parlamentari e sul territorio, hanno portato il ministero della Giustizia a rendere prioritaria la cronica assenza di personale e magistrati in veneto che possono compromettere le istanze di risarcimento dei risparmiatori truffati dalle Banche Venete. Ci è stato assicurato l’arrivo di cinque magistrati per la procura di Treviso che deve vagliare e rispondere a ben tremila esposti, inoltre entro novembre entreranno in servizio nuovo personale amministrativo dei tribunali che sono necessari a supportare il lavoro dei magistrati. Abbiamo fatto anche assicurare il massimo supporto tecnico informatico e piena disponibilità per ogni ulteriore esigenza e organizzazione del lavoro”.

M5S Ministro Orlando-2

I portavoce del Movimento 5 Stelle sottolineano le criticità che ancora permangono: “Continuiamo il nostro impegno senza sosta, come nell’incontro odierno con il ministro portiamo le preoccupazioni e le richieste dei risparmiatori. Ad oggi le Banche Venete sono state salvate con cinque miliardi di soldi pubblici, vendute per un solo euro a Banca Intesa, mentre nessun responsabile paga per questo disastro e migliaia di famiglia hanno visto i risparmi di una vita andare in fumo. E’ necessario la presenza dello Stato ora, e non rimandata solo a quando deve venire a riscuotere le tasse in Veneto”.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Banche Venete, Parlamentari 5 Stelle incontrano il ministro Orlando

TrevisoToday è in caricamento