rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023

Coez e Daddy G dei Massive Attack infiammano il palco di Suoni di Marca

Due i protagonisti della serata del 4 agosto, Coez e Daddy G dei Massive Attack, sul palco di Suoni di Marca, il festival a ingresso gratuito che dura fino al 6 agosto

L’apertura della serata è riservata a Ottodix, Alessandro Zannier e l'omonima band (composta da Mauro Franceschini, Giovanni Landolina e Loris Sovernigo). Il gruppo torna con un album molto atteso e premiato dalla critica, Micromega, co-prodotto con Flavio Ferri (DeltaV) e presentato in anteprima a Pechino. L’esibizione si è basata su questo nuovo album con canzoni ispirate a nove ordini di grandezza della natura, dalle particelle subatomiche ai micro organismi, all'uomo, alla Terra, attraverso il sistema solare e le galassie, per arrivare agli universi paralleli. Ottodix introduce ogni canzone come un viaggio nello spazio.

Il primo attesissimo protagonista della serata a esibirsi è Coez, che ha ripercorso i successi della sua ormai decennale carriera, rompendo gli schemi e ricongiungendosi alle sue radici rap dopo i due album dalle sonorità pop, attraverso le canzoni intime di un percorso musicale che parla di amore e amicizia. La maggior parte dell’esibizione è stata dedicata ai brani dal suo ultimo album Faccio un casino, uscito a maggio 2017. Un crossover tra rap e canzone d’autore unico in Italia che conquista il pubblico a partire dalla prima canzone Piccolo disturbo bipolare. Coez raggiunge la sua band (composta da Alessandro Gaspare Lorenzoni alla chitarra, Giuseppe “Passerotto” D’Ortona alla batteria e il Dj Giuseppe Whtrsh “Banana” Di Nola) sul palco tra gli applausi della folla, saltando con gli occhiali scuri che lo contraddistinguono.

L’esibizione continua con Forever alone, Ciao, Occhiali scuri e la conosciutissima Le luci della città. Non possono ovviamente mancare Taciturnal, Parquet, e la commovente E yo mamma, durante la quale il batterista si sposta alla tastiera per accompagnare la voce dell’artista romano. Prima di iniziare con La musica non c’è, Coez spende due parole per Banana, questo infatti sarà l’ultimo tour che faranno insieme. Il brano è stato scritto da Niccolò Contessa de I Cani, che lo ha aiutato nella produzione artistica dell’ultimo disco.

Esplode il pubblico alle prime note di Faccio un casino, la canzone scelta come titolo per l’ultimissimo album dell’artista. Ovviamente cantata a squarciagola da tutto il pubblico per due volte di seguito: “riproviamo un’altra volta, ma dovete proprio fare un casino”. La musica si abbassa per sentire i fan che all’unisono intonano la canzone che segna un punto di svolta della carriera di Coez. Partono le luci a intermittenza sul palco che aumentano l’energia per l’ultimo successo proposto: E invece no.

Il secondo super ospite della serata Daddy G, il lato dub della leggenda Massive Attack, ci ha condotto alle origini del Bristol Sound con molti remix dei Massive, elettronica, dubstep e tanto reggae. Grant Marshall, a.k.a. Daddy G ha presentato uno straordinario DJ Set, con un sound oscuro che fonde dub, reggae, funk, disco e hip hop, rappresentato da protagonisti come Massive Attack, Tricky, Portishead, Smith & MIghty. Uno stile che ha lasciato tracce nel mondo per più decenni, a cui si è molto ispirata la scena dubstep. Non a caso molti importanti producer dubstep attuali vengono proprio da lì. Daddy G è un padre spirituale di quel mood perché è stato uno dei fondatori del Wild Bunch Sound System, da cui poi sono nati i Massive Attack. Insieme a Mushroom e 3-D, Daddy G è stato uno dei fondatori della band e voce principale. Molto prima di far parte di una band, Daddy G era già conosciuto come dj. Nel 1980 era uno dei più giovani dj di Bristol, ed il suo nome si andava affermando come sinonimo di eclettismo musicale. Nei party in cui suonava si potevano ascoltare le novità disco e funk, punk americano, il primo rap d'importazione, accanto a soul e dub reggae. Quando venne fondato il Wild Bunch sound system, Daddy G era già una celebrità locale. I suoi dj set sono diventati leggendari non solo per le selezioni e le abilità tecniche nel mix, ma anche per la bravura col microfono.

Il successo dei Massive Attack nei ‘90 ha molto rallentato l'attività di Daddy G come dj, ma non hai mai cancellato del tutto la sua attitudine innata. Nei periodi di pausa dei Massive, continua a far ballare la gente nei migliori club in giro per il mondo, con un record box sempre aggiornato. Sotto il palco non si può stare fermi, con la musica trip-hop, quindi balli scatenati in tipico Bristol. Sulla parte finale la musica era talmente coinvolgente che sia sopra che sotto il palco nessuno aveva voglia di fermarsi, con i brani del repertorio Massive Attack. A mezzanotte però la musica si deve fermare, il pubblico non era d’accordo e chiedeva un bis che non si è potuto fare, Daddy G è comunque salito sul palco per salutare i fan promettendo di tornare con la formazione intera l’anno prossimo, chissà se vedremo la promessa mantenuta.

Intanto nel backstage viene consegnato a Coez il bozzetto di Elisabetta Gilli classe 3B del liceo artistico di Treviso, che ha donato all’artista il bozzetto originale dedicato al concerto, presente anche tra gli elementi decorativi del festival preparato nel progetto Alternanza Scuola-lavoro svolto durante l’anno scolastico in collaborazione con Suoni di Marca. Apprezzatissimo anche il il bozzetto anche a Daddy G, creato da Giulia Marcon classe 4C. Il progetto vede come tutor Liceo la Prof.ssa Elisabetta Mignant, tutor del Festival: Ginevra Ussardi, Direttrice di Palco, assieme a Miriam Tonellato. Daddy G ha chiesto di poter avere poi anche il pannello decorativo con la sua immagine. Dietro le quinte Daddy G elogia il Direttore Artistico Paolo Gatto per l’organizzazione del festival “non ho mai visto così tanti stand riservati alla ristorazione in un festival musicale tanto lungo e gratuito, complimenti”. Si è concesso poi una passeggiata al festival soffermandosi a delle piacevoli degustazioni nel percorso del gusto, arrivando al Palco Caccianiga, mescolandosi tra i fans.

Video popolari

Coez e Daddy G dei Massive Attack infiammano il palco di Suoni di Marca

TrevisoToday è in caricamento