Con la jeep sulla scalinata del Tempio del Canova: confessa un 24enne

L'episodio era avvenuto lo scorso 29 settembre a Possagno, indagine-lampo dei carabinieri per scovare il responsabile. Il mezzo ha scalfito parzialmente alcuni gradini di accesso al famoso monumento. A tradire il vandalo un video che è stato diffuso su Instagram

Con la Jeep è salito e poi sceso dalla scalinata del Tempio Canoviano di Possagno. L'autore della "bravata", avvenuta nerso le 23 del 29 settembre scorso, è un 24enne della Castellana che è stato identificato dai carabinieri della Compagnia di Castelfranco e ha ammesso le sue responsabilità nel grave gesto. Durante la manovra di retromarcia il veicolo ha scalfito parzialmente alcuni gradini di accesso al famoso monumento. Altri giovani che hanno assistito all’episodio e poi diffuso su social network, in particolare su Instagram, una breve ripresa video dell'atto vandalico, sono in corso di identificazione.

Il giovane protagonista dell’episodio ha chiesto scusa, mostrandosi pentito del gesto compiuto e si è detto pronto a rimediare all’eventuale danno causato. Ora potrebbe rispondere di danneggiamento aggravato in luogo di culto e d'interesse artistico. I responsabili dell’Opera Dotazione del Tempio, l’opera architettonica più celebre di Antonio Canova, genio indiscusso del neoclassicismo e originario proprio della cittadina di Possagno, hanno presentato denuncia in seguito all’accaduto. Ulteriori, approfonditi accertamenti tecnici e valutazioni saranno effettuate nei prossimi giorni dall’Arma di Castelfranco Veneto, d’intesa e in raccordo con l’Autorità Giudiziaria e con i colleghi del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Venezia.

Video popolari

Con la jeep sulla scalinata del Tempio del Canova: confessa un 24enne

TrevisoToday è in caricamento