Giornata mondiale della biodiversità con i carabinieri di Vittorio Veneto

La giornata ha visto la presenza di circa 50 ragazzi delle classi quinte delle scuole elementari di Vittorio Veneto, e di una classe di ragazzi inglesi gemellata, che ha partecipato attivamente e con entusiasmo alle attività proposte

In occasione della “Giornata mondiale per la biodiversità” presso il Reparto Carabinieri per la biodiversità di Vittorio Veneto, è stato inaugurato un giardino dove sono state piantate 20 differenti antiche varietà di peri e pomi che venivano un tempo coltivati nelle colline attorno. Il nuovo impianto, denominato il “Giardino della Biodiversità”, è stato realizzato nel prato adiacente gli uffici del reparto e potrà dare spunto alle classi, che verranno a visitarlo, per riflettere sull’importanza di conoscere e tutelare queste varietà di frutti, che rappresentano un patrimonio ereditato dal passato, ed un esempio di come la biodiversità non sia presente solo nelle foreste o negli ecosistemi naturali ma anche nel cibo e soprattutto nei frutti. Tra le altre cose queste varietà sono più resistenti ai parassiti e ai patogeni in genere, ed offrono spunti per riflettere sugli equilibri naturali e sulle varie componenti degli ecosistemi. 

Prima di tutte la scoperta di piante ed animali delle riserve attraverso esperienze di interpretazione naturalistica che hanno coinvolto attivamente i ragazzi, anche con l’aiuto di uccelli imbalsamati e corna di ungulati, utili a conoscere le caratteristiche salienti delle varie specie. Contemporaneamente le varie classi sono state coinvolte in un orienteering all’interno del parco della sede del Reparto, focalizzato sugli alberi presenti e sul nuovo giardino di frutti, scoprendo le varie specie attraverso il gioco. Alla fine delle attività il musicista Carbonari ha spiegato come anche negli strumenti musicali le varie specie di alberi dimostrino la loro diversità, ed ha coinvolto tutti con la splendida canzone di Sergio Endrigo “Per fare un albero….”, oltre che con altri due brani uno dei quali inglese  in onore dei piccoli ospiti. La manifestazione si è conclusa con il classico taglio della striscia tricolore fatto a due mani da un bimbo italiano ed uno inglese: il più bel segno di unione e collaborazione per l’ambiente che ci circonda!

La giornata per la biodiversità si è conclusa nella serata con una incontro sempre sul tema del recupero degli antichi frutti e antichi saperi…”C’era una volta, il per e il pom raccontano….”Alla serata hanno partecipato tre associazioni che dedicano il loro tempo al recupero e coltivazione delle varietà che stanno scomparendo: Densiloc, di Fregona,  El Portego di Revine Lago e Spazi in frutto di Ponte nelle Alpi, che assieme ai Carabinieri Forestali e ai cittadini presenti hanno affrontato le proprie esperienze sempre per conoscere e promuovere la biodiversità.

Video popolari

Giornata mondiale della biodiversità con i carabinieri di Vittorio Veneto

TrevisoToday è in caricamento