Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giornata per le vittime Covid: minuto di silenzio a Ca' Sugana

Il sindaco di Treviso, Mario Conte, ha osservato un minuto di silenzio in memoria di tutti i defunti durante la pandemia: «E' stato un anno terribile, per la comunità trevigiana, per gli italiani, per tutto il mondo»

 

Le parole del sindaco di Treviso, Mario Conte: «Oggi è la Giornata Nazionale in memoria delle vittime del Covid-19. Alle 11 ho osservato un minuto di silenzio davanti al Municipio, la casa dei cittadini. E' stato un anno terribile, per la comunità trevigiana, per gli italiani, per tutto il mondo. Abbiamo vissuto restrizioni, la paura, il dolore per i cari venuti a mancare e l'apprensione per tutte le persone a noi vicine che, a casa o in ospedale, hanno sofferto e combattuto contro il virus. Abbiamo visto tante, troppe serrande o sipari abbassarsi e troppe porte chiudersi. Oggi ricordiamo tutte quelle persone che, senza poter contare sulla vicinanza, il sostegno e l'affetto dei propri cari ci hanno lasciati. E' proprio nel loro ricordo che dobbiamo unirci ed essere, ancora una volta, comunità per uscire presto da questo terribile capitolo della nostra storia».

LA PANDEMIA

Era un anno fa, il 18 marzo 2020: una colonna dei mezzi dell’esercito attraversava Bergamo, deserta, con a bordo i feretri delle vittime del Coronavirus, per portarli in altre città perché il cimitero cittadino non aveva più posto. Un’immagine che resta indelebilmente scolpita nella memoria di tutti gli italiani e che ha fatto il giro del mondo, simbolo di quei primi, tragici giorni di pandemia. Il 18 marzo è dunque ufficialmente la giornata nazionale per le vittime del Covid. È stato infatti approvato all’unaminità il disegno di legge che istituisce la ricorrenza per "conservare e rinnovare la memoria di tutte le persone decedute": così ha votato la commissione Affari costituzionali del Senato, in sede deliberante, dopo aver ottenuto il parere favorevole della commissione Bilancio su un emendamento “tecnico”, l’ultimo step prima dell’ok definitivo. Il passaggio alla sede deliberante era stato chiesto ieri alla conferenza dei capigruppo per ‘bypassare’ di fatto l’esame in Aula. La Camera dei deputati aveva già dato il via libera lo scorso luglio.

162069486_290409055776648_1317267940279993077_o-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento