Venerdì, 30 Luglio 2021

Green Pass, il sindaco: «Soluzione utile per non dover chiudere ancora»

Mario Conte: «E' un provvedimento necessario, purché sia semplice accedervi e che non diventi un impegno in più per gli esercenti, oltre a non diventare uno strumento per limitare anche le minime azioni giornaliere»

«Io mi auguro di non dover chiudere più. Se il Green Pass ci permetterà di andare nella direzione di aperture responsabili, mantenendo aperte le attività, i musei ed i teatri, oltre a permettere alle persone di lavorare così da non dover tornare ad una situazione di sofferenza come quella patita durante il lockdown, se questa scelta sosterrà le attività economiche del territorio continuando a far vivere tutti, credo che questa soluzione andrà studiata. Ciò purché sia semplice accedervi e che non diventi un impegno in più per gli esercenti, oltre a non diventare uno strumento per limitare anche le minime azioni giornaliere come, ad esempio, andare a consumare un caffè al bar». A dirlo è il sindaco di Treviso, Mario Conte.

«Per grandi eventi, però, come concerti e incontri sportivi in stadi o palazzetti, o discoteche ed altri luoghi di aggregazione, il Green Pass sarà sicuramente positivo. Tra chiudere le attività e usare il Green Pass io sono sempre per questa seconda scelta. Purtroppo, in pandemia spesso la comunicazione tra Istituzioni e cittadini ha spesso generato confusione e questo Green Pass è dunque partito col piede sbagliato. Intanto è ancora complicato accedere al servizio per ottenere la certificazione, anche se è vero che basta recarsi in farmacia - continua il sindaco - Però ci vuole maggiore semplificazione e questo è il momento storico ideale per iniziare delle buone pratiche in tal senso. Dopodiché, bisogna capire di chi sono le responsabilità e chi deve controllare».

«Nonostante tutto io mi appello comunque alla responsabilità dei cittadini: il Green Pass dobbiamo sempre averlo in testa. E' necessario uscire dalla politica dell’”Io” e pensare al “Noi” visto che solo un atteggiamento responsabile potrà permettere all'intera comunità di proseguire nella quotidianità. Credo, però, che i trevigiani questo salto di mentalità lo abbiano già fatto. Quindi la questione Green Pass, se ben gestita e comunicata, può essere davvero una soluzione. Siamo infatti in una fase di convivenza e responsabilità e ha ragione il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, quando dice che la mascherina va usata esattamente come un ombrello. Ecco, laddove si dovessero riscontrare delle situazioni potenzialmente pericolose per la diffusione del virus, dobbiamo usare la mascherina ed evitare problemi».

(Nel video il sindaco Conte e il Mario Pozza, vicepresidente di Unioncamere nazionale)

Si parla di

Video popolari

Green Pass, il sindaco: «Soluzione utile per non dover chiudere ancora»

TrevisoToday è in caricamento