Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incidente in Tangenziale, il sindaco: «Per la prima volta attivati i display informativi»

Martedì mattina un camion si è schiantato contro un guard rail in zona Sant'Angelo, causando molteplici disagi a tutta la viabilità della zona

 

Mattinata di passione, quella di martedì, per chi si trovava ad attraversare la Tangenziale in direzione di Silea. Un camion che stava trasportando alcuni bancali carichi d'acqua, in prossimità dello svincolo con la Treviso-mare, è difatti sbandato e ha divelto ben 40 metri di guard rail. L'incidente ha provocato il quasi totale blocco del traffico nella zona lungo la direttrice Treviso-Silea. L'autotrasportatore, un 54enne padovano, è rimasto fortunatamente illeso. Al lavoro, per la rimozione del mezzo, si sono subito portati i vigili del fuoco di Treviso e Venezia, oltre ai carabinieri dell'aliquota radiomobile della Compagnia di Treviso e la polizia locale.

«Stamattina ci sono stati gravi problemi alla viabilità e, di fatto, in alcune zone la città era completamente paralizzata. Per fortuna non ci sono stati feriti, però le ripercussioni sul traffico sono state pesanti. In ogni caso, abbiamo subito messo in moto la "macchina" della comunicazione comunale attivandoci con i canali social ma soprattutto facendo per la prima volta veicolare le informazioni attraverso i display installati nei punti strategici della città. Devo dire che questo è comunque servito per diminuire i disagi, ma abbiamo già deciso di migliorare l'attuale grafica dei simboli che possono identificare il possibile problema in corso. Dispiace per chi stamattina ha dovuto perdere del tempo in colonna fuori dalle mura, ma a volte ci sono delle circostanze che sono assolutamente difficili da gestire. Abbiamo dunque fatto il massimo e ribadisco che continueremo a tenere aggiornati i cittadini con tutti i mezzi oggi a nostra disposizione».

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento