Coronavirus, Benazzi: «Tre morti al Ca' Foncello ma non per colpa del Covid-19»

Il direttore dell'Ulss 2 fa il punto della situazione sugli ultimi aggiornamenti relativi al virus nella Marca. Mercoledì mattina il primo paziente ricoverato in terapia intensiva a Conegliano

L’Ulss 2 ha aggiornato stamani la propria casistica relativamente al coronavirus: sono 25, attualmente, le persone positive al Covid-19 ricoverate in ospedale. Il nuovo caso, rispetto ai 24 di ieri sera, riguarda un 75enne con patologie multiple, ricoverato in Rianimazione all’Ospedale di Conegliano. Le sue condiziono sono stabili, la prognosi precauzionalmente riservata. Il paziente è ricoverato, in isolamento, da lunedì 2 marzo. Come da protocollo saranno sottoposti a tampone i contatti stretti del 75enne. Il paziente, stando ai primi riscontri dell’indagine epidemiologica, non sembrerebbe collegato al focolaio della geriatria di Treviso.

In relazione ai quattro decessi registrati finora in persone positive al Covid-19 l’Ulss 2 ha precisato che non si trattava di pazienti deceduti per Covid-19 ma di anziani con pluripatologie che ne hanno causato il decesso.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Coronavirus, Benazzi: «Tre morti al Ca' Foncello ma non per colpa del Covid-19»

TrevisoToday è in caricamento