Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

L'etichetta discografica trevigiana "Jfk Music" presenta "Merito Mio" dei Gcm Click

 

I GCM CLICK sono una rap crew composta da Young Don (Chef Armi), Snow e Hari (precedentemente Senza Respiro). I GCM rappresentano una novità nella cultura Hip hop locale – e non solo – in quanto sono l’unica crew della provincia di Venezia, l’unica che si è esibita a Milano – allo storico C.S.O. Barrio’s, alla Barona – e l’unica ad avere avuto seguito anche in molte altre zone d’Italia (Roma, Milano, Pescara, per citarne alcune).

Snow e Hari: fase pre-GCM.

Snow: “Avevamo 14 anni, con noi c’era un altro nostro amico. Lui si era sempre limitato ad ascoltare rap, mentre io e Hari avevamo già cominciato a scrivere canzoni. Abbiamo cominciato con il microfono della Guitar Hero, collegato con l’USB al portatile, su cui avevamo installato un programma elementare. Una volta visto che il gruppo era ben solido, abbiamo provato a caricare le nostre produzioni su Facebook e Youtube, finché non abbiamo raggiunto il traguardo delle 7.000 views con una canzone d’amore".

Hari: “Nel nostro quartiere eravamo diventati degli idoli, tutti i ragazzi ci conoscevano e ci seguivano”.

Young Don, fase pre-GCM?

“A differenza loro, io non mi ero già lanciato nel mondo del rap. Però avevo una grande passione per questa musica, e, anno dopo anno, ero riuscito a mettermi su un ottimo studio di registrazione e ad essere molto preparato riguardo al panorama musicale hiphop internazionale ed italiano. Quando ho sentito che i Senza Respiro cercavano qualcuno con uno studio professionale ho pensato che fossero molto bravi e che sarebbe valsa la pena conoscerli”.

Come sono nati i GCM? 

Young Don: “Sono nati dall’incontro – organizzato da un amico in comune – tra i Senza Respiro e Young Don. Ci conoscevamo già di vista, ma tra noi non correva buon sangue: avevamo avuto qualche discussione, una volta ci stavamo per mettere le mani addosso. Era il 27 agosto 2014 e abbiamo deciso di buttarci insieme in questo nuovo progetto”.

Snow: “Noi, in quanto Senza Respiro, volevamo fare un salto di qualità e, la decisione di farci produrre e sponsorizzare da un terzo del calibro di Young Don, ci pareva un ottimo modo per metterci in gioco. Lui aveva uno studio di registrazione, materiale di qualità con cui poter lavorare, numerosi contatti, ci siamo detti: perché no? Ci siamo incontrati e abbiamo visto che la cosa poteva funzionare e da quel momento il progetto si è evoluto sempre in meglio”.

Fonte: Italy by Italians. 2014©

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento