Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tromba d'aria scoperchia la sala consiliare, danni per 80mila euro

Villa Olivi a Breda di Piave duramente colpita, Rossetto: "Spazi inagibili"

 

Una tromba d’aria che in pochi minuti ha scoperchiato parte di Villa Olivi, in particolare proprio la sede della Sala Consiglio del Comune di Breda di Piave, allagando l’auditorium. È quanto successo ieri nel tardo pomeriggio a Breda. Un episodio per fortuna limitato che non ha causato ulteriori danni a persone o cose. Tre alberi sono invece stati danneggiati, uno nell’area outdoor fitness a fianco al Comune e due nei campi sportivi. Ieri il sindaco, Moreno Rossetto, si è recato subito sul posto con gli operai comunali, i tecnici comunali e il comandante della Polizia Locale per un sopralluogo e la messa in sicurezza dell’area, ritornando oggi per rimuovere le parti volate a terra. Il resto di Villa Olivi invece non ha subito danni e, infatti, la Biblioteca di Breda di Piave è regolarmente aperta. I lavori per il ripristino inizieranno domani, sabato 4 agosto 2018, alle 5 del mattino. 

“Purtroppo questa tromba d’aria ha letteralmente scoperchiato la parte dell’auditorium di Villa Olivi. Per fortuna, nessuno si è fatto male durante questo episodio di maltempo. Ieri era fondamentale mettere in sicurezza l’area interessata, l’impianto elettrico e il parco e ci siamo mossi subito per trovare una ditta che, stante la somma urgenza, potesse ripristinare il soffitto in tempi brevi e domani alle 5 andranno già in opera le impalcature e in pochi giorni contiamo di rendere nuovamente agibile anche la Sala Consiglio, una sala importante per i bredesi perché, oltre a essere la sede dell’assemblea cittadina, è anche utilizzata da molte associazioni per diverse iniziative della comunità. Abbiamo subito alcuni danni, soprattutto per la pioggia che ha intaccato anche internamente muri e il mobilio. Il ripristino totale, da un primo calcolo, potrebbe ammontare a circa 70-80.000 euro. Purtroppo ci ha ricordato uno stesso episodio di 3 anni fa, che aveva scoperchiato dei capannoni e la bocciofila, a poche decine di metri di distanza da qui. Per fortuna invece, il resto dell’edificio non ha subito danni e la Biblioteca può continuare in tutta sicurezza la propria attività. Ringrazio allora tutti coloro i quali si stanno adoperando per ripristinare al più presto Villa Olivi”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento