Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, iniziata la sanificazione delle strade di Treviso

Operatori di Contarina e Bacino Priula in strada da giovedì, di prima mattina, per mettere in sicurezza i luoghi considerati più "a rischio" del capoluogo

 

È iniziata giovedì 19 marzo la sanificazione delle strade e dei luoghi di maggior affluenza di Treviso, individuati dal Comune insieme all'Ulss 2. Gli operatori hanno iniziato il lavoro di prima mattina sanificando stazioni, fermate dei mezzi, supermercati, aree commerciali, studi medici e farmacie. «Stiamo mettendo in campo tutti i mezzi per vincere questa battaglia. Un ringraziamento speciale va al Consorzio di Bacino Priula, a Contarina e a tutto il personale che sta lavorando per tutelare la nostra salute» ha commentato sulla sua pagina Facebook il sindaco Mario Conte.

Vino dalla Fontana delle tette

Ai microfoni di Radio 105, intervistato da Diletta Leotta, il primo cittadino di Treviso ha spiegato ieri che nei suoi piani per il post-emergenza ha in programma anche una grande festa con tutta la città che coinvolgerà la Fontana delle tette. Una riproduzione del monumento spillerà Prosecco per brindare alla fine dell'emergenza. Una promessa che si rifà alle antiche tradizione del 1500 quando ogni anno, per tre giorni di seguito, si festeggiava l'arrivo in città del nuovo Podestà e la fontana spillava vino bianco da un seno e vino nero dall'altro. Un recupero della tradizione molto sentito che rischia però di non avverarsi in tempi brevi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento