L’ANAP di Castelfranco dona alla casa di riposo "Sartor" nuovi giochi per i bambini

Con l’intento di aiutare i più bisognosi, l’associazione Castellana si è impegnata nel devolvere dei contributi economici ad organizzazioni operanti nelle regioni più povere del mondo

La consegna

Come ogni anno il Gruppo Mandamentale Castellano degli Artigiani Pensionati (ANAP), facente parte della Confartigianato Imprese di Castelfranco Veneto, si impegna solidariamente nell’offrire contributi ad associazioni o enti presenti sul territorio che offrono assistenza ad anziani non autosufficienti. Quest’anno l’associazione ha deciso di donare al Centro per Anziani Domenico Sartor di Castelfranco Veneto, una serie di nuovi giochi che sono stati installati nel giardino esterno, nell’area vicino alla serra, con lo scopo di favorire l’incontro tra anziani e bambini.

L’aver creato quest’area giochi potrà sicuramente incentivare le famiglie che visitano i propri cari ospitati nel Centro per Anziani a portare i bambini che potranno trascorrere del tempo con i propri nonni e, allo stesso tempo, vivere dei momenti gioiosi che potranno essere positivi per entrambi. Il Capogruppo dell’ANAP Castellano Italo Scapinello sottolinea: «Questi due mondi sono sempre più distanti tra loro, ma in realtà il loro incontro è fondamentale per permettere ai più piccoli di imparare ed assorbire valori di coloro che hanno molto amore e molta esperienza da donare. D’altro canto, le persone anziane (i nonni), hanno la possibilità di sentirsi utili, vivere un momento di dialogo e di sollievo in cui la loro mente torna ad essere un po’ “bambina”.  Queste iniziative hanno lo scopo di produrre benefici per il morale e la salute dell’anziano, il quale può contrastare le situazioni di solitudine e inattività avendo la possibilità di svolgere un ruolo sociale e sentirsi ancora importante per qualcuno».

In ogni caso non è la prima volta che l’ANAP di Castelfranco Veneto rivolge il proprio sostegno a favore di Associazioni che si prendono cura di persone anziane anche con patologie gravi. Fino allo scorso anno, infatti, l’Associazione ha donato dei contributi finanziari ai gruppi locali di "Caffè Sollievo", ossia quei gruppi che supportano le famiglie nella gestione degli anziani colpiti dall'Alzheimer e non solo. L’associazione ha impiegato, però, il proprio supporto in maniera trasversale, sostenendo anziani, ma non solo. Ad esempio tramite la donazione di libri per le classi superiori ad alcuni alunni di terza media meritevoli le cui famiglie erano in difficoltà economica. Con l’intento di aiutare i più bisognosi, l’ANAP Castellana si è impegnata nel devolvere dei contributi economici ad organizzazioni operanti nelle regioni più povere del mondo (Africa e Sud America). Organizzazioni che operano per permettere ai bambini con particolari patologie ad avere un’infanzia più serena e normale possibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla consegna ufficiale dei giochi hanno partecipato il Capogruppo ANAP Castellano Italo Scapinello, il Vice Presidente Provinciale ANAP Lino Marcon, il Sindaco di Castelfranco Veneto Stefano Marcon, il Presidente di Confartigianato Imprese Oscar Bernardi ed il Vicepresidente Maurizio Cattapan con il Direttore Dino Bonetto e numerosi artigiani pensionati Dirigenti e soci ANAP. Progetti per il 2020? Il Capogruppo Italo Scapinello dichiara: «Certamente organizzeremo delle iniziative che saranno all’altezza degli anni precedenti, tentando di fare sempre meglio ed aiutare quante più persone possibili. Sarà demandato ad apposita riunione dei Delegati Mandamentali ANAP il compito di individuare i destinatari della solidarietà per il 2020».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Trovato morto in strada: il sorriso di Alessandro si spegne a 32 anni

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento