Un asilo vicino alla zona industriale: genitori e cittadini in rivolta

A Cavaso del Tomba sta facendo molto discutere l'ipotesi che prevede la realizzazione di una nuova scuola materna a pochissima distanza dalle fabbriche e industrie del paese

L'area in cui dovrebbe sorgere il nuovo asilo

Il nuovo asilo di Cavaso del Tomba sta già facendo discutere. Sui social è un continuo ed incessante scambio di opinioni, i più non sono favorevoli al sito previsto per la costruzione dell'edificio e molti credevano che la nuova scuola materna dovesse sorgere in un altro luogo.

"Camminata mattutina con passaggio nei pressi della zona industriale ove si vuole far sorgere un asilo. Mi chiedo e vi chiedo: ma con tutto il verde e gli spazi disponibili a Cavaso, proprio in quel sito deve sorgere un asilo?" chiede un utente della pagina Facebook locale. E continua "Vicino alle industrie, a fianco di un'azienda che lavora materie plastiche, ove passano camion e mezzi pesanti e dove la polvere e le particelle inquinanti rendono il sito realmente poco raccomandabile per il benessere e la salute delle persone, figuriamoci dei bambini". Un altro utente pubblica un estratto della pagina web ediliziascolastica.it dove pone in evidenza la normativa che prevede che le scuole siano costruite in "zone salubri, poco rumorose, lontane da strade importanti, in situazioni ortografiche favorevoli", non proprio il sito scelto in quel di Cavaso del Tomba.

Inizialmente, la zona scelta per la costruzione del nuovo asilo era quella in prossimità della chiesa della Madonna della salute: "purtroppo li non è più stato possibile farlo per problematiche loro.. e poi sarebbe stato piccolo e accerchiato da vigneti e con il deposito di sabbia, ruspe..." segnala un'utente ma le fa eco un internauta ribadendo "Come in questo progetto, Infatti La sabbia c'è, ruspe e camion pure. Mancano i vigneti ma ci sono anche le industrie con i PM10 e la plastica acrilica". Sulla pagina della Lista Civica "Cavaso VIVA" che appoggia il candidato sindaco Gino Rugolo si legge: "la salute dei bambini deve essere salvaguardata. A Cavaso del Tomba ci sono tanti luoghi immersi nel verde, sicuri, dove i nostri fanciulli possono giocare liberi senza l'inquinamento classico di una zona produttiva. Siamo favorevoli affinchè le cose vengano fatte con giudizio, serietà e trasparenza, salvaguardando l'incolumità dei più deboli e di ciò che di più importante abbiamo: i nostri figli". Qualche utente ha fatto notare come sulla pagina ufficiale della lista che appoggia l'attuale primo cittadino di Cavaso del Tomba, invece le foto siano state scattate e postate dando le spalle alla zona industriale proprio per celare le industrie che si trovano a ridosso dell'area prescelta e fotografando un parco giochi che si trova invece in prossimità della zona residenziale posta sopra la zona artigianale. Ciò che viene maggiormente sollevato è la gestione di una comunicazione che non è arrivata a tutti i residenti e che in tempi come quelli attuali dovrebbe essere veicolata anche attraverso i mezzi tecnologici messi a disposizione dalle varie piattaforme per poter raggiungere un numero elevato di utenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

  • Grave incidente lungo la Feltrina: due uomini rimangono incastrati tra le lamiere

Torna su
TrevisoToday è in caricamento