Restival 2018 a Casale sul Sile, la conferma del pubblico

Musica, cabaret, enogastronomia: 15mila visitatori nella terza edizione del festival della Restera

CASALE SUL SILE All’insegna della musica, dell’enogastronomia, ma anche del cabaret e della danza, i 5 giorni del Restival 2018 hanno registrato grande successo, confermando le presenze del 2017 nonostante l’ultima giornata annullata a causa del maltempo. Dal 18 al 22 luglio si sono dunque contate al Restival tra le 12.000 e le 15.000 persone che hanno potuto apprezzare i numerosi spettacoli nei due palchi sul porticciolo di Casale sul Sile, proprio a fianco della Torre dei Carraresi. Soddisfazione quindi per la partecipazione dei cittadini di Casale e non solo, visto che il Restival sta diventando ormai un punto di riferimento per la bassa trevigiana e il veneziano.

“Stanchi ma soddisfatti – commentano Roberto Apazzi e Roberto Stefani a nome di tutti gli organizzatori del Restival – anche in questa terza edizione il Restival si è confermato una manifestazione attesa e partecipata dal territorio e anche da fuori Comune. Peccato per la giornata di domenica che abbiamo dovuto annullare a causa della pioggia. Ma i complimenti ricevuti dai tanti ospiti e dal pubblico che ci ha sostenuto, anche se c’era maltempo e temperature un po’ basse, ci riempiono di orgoglio e ci danno coraggio per andare avanti. Abbiamo capito che la scelta di alzare la qualità degli spettacoli ha ripagato e anche quella di investire sul cabaret, davvero sentito e partecipato. Insomma, nonostante il maltempo, abbiamo confermato le presenze dello scorso anno e questo dato ci rende orgogliosi e ci fa dimenticare le difficoltà. A nome di tutta l’organizzazione non possiamo allora che ringraziare tutti i partecipanti, le istituzioni, gli sponsor. i tanti esercenti e negozianti e soprattutto gli instancabili volontari che hanno reso possibile la terza edizione del Restival. Il futuro è già tracciato: l’obiettivo è quello di far crescere ancora di più il festival per farlo diventare uno dei principali appuntamenti fissi della bassa trevigiana, a cavallo tra le province di Treviso e Venezia”.

barcelona gipsy-2

Una terza edizione che ha visto la qualità degli spettacoli e del pubblico aumentare considerevolmente, senza dimenticare il coinvolgimento di tutte le anime del territorio. Due palchi “River Stage” sul Sile e “Tower Stage” vicino alla Torre, “Le Piazze del Gusto” con 12 chioschi gestiti da bar e ristoratori dell’area , la “Via Mercato e Mestieri” con oltre 60 stand di negozianti e artigiani e la “Kid Play Arena” con gonfiabili e laboratori. Gli organizzatori hanno mantenuto la promessa, nessuno si è annoiato. Restival ha così regalato al pubblico un programma di serate a 360°: grande partecipazione ai due spettacoli di Cabaret con Leonardo Manera e Sergio Sgrilli. Emozione per i primi ospiti internazionali: la Barcelona Gipsy BalKan Orchestra e i londinesi Ember Trio. Spazio al meglio della musica locale con le Onde Beat e Attenta la selezione delle cover band: i Fortunate Sons Creedence Clearwater Revival Tribute Band e gli Achtung Babies, la prima tribute band degli U2 nata nel 1993. Proposte giovani: la street funk music dei T-Bone’s Creed e la giovane band elettro-rock locale Overlaps. Senza dimenticare le mirabolanti acrobazie del Jungle Show e “Let’s dance”: una sfrenata serata all’insegna del ritmo Sudamericano.  Purtroppo il maltempo ha invece fermato la Magical Mystery Orchestra , gli Psycodrummers e El Cuento de la Chica y la Tequila. Il festival, con il patrocinio del Comune di Casale sul Sile e dell’Ente Parco del Fiume Sile, è stato possibile grazie al sostegno di molti sponsor, realtà del territorio e volontari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento