Torna la Festa di San Zeno: un weekend fra tradizione e divertimento

Grazie alla passione di PierGiuseppe Cossettini, noto esercente trevigiano, da venerdì a domenica, torna l'appuntamento con una delle feste di quartiere più amate a Treviso

In foto: PierGiuseppe Cossettini

Torna questo weekend (da venerdi 13 fino a domenica 15 settembre) l'ormai tradizionale festa del quartiere di San Zeno, una vera e propria eccellenza della città, nata dalla passione di PierGiuseppe Cossettini, esercente storico e fiduciario Ascom (Osteria al Ragno) che ha voluto recuperare la tradizione della festa degli Anni 70.

E’ la prima festa di quartiere realmente intergenerazionale e interculturale. Alla festa, cui collabora attivamente Sara Visentin dell’associazione Qua San Zeno insieme a varie associazioni, partecipano commercianti ed artigiani della zona e riunisce residenti e visitatori. E’ una tre giorni di animazione in oratorio e nel parco con proposte musicali, gastronomiche e giochi di ogni genere, compresi quelle delle tradizioni (tiro alla fune, burraco e molto altro). Si inizia venerdi 13 alle ore 18 con il saluto delle autorità, la mostra fotografica, l’apertura dello stand per proseguire alle 21 con i balli popolari, nella giornata di sabato laboratori di pasticceria, stand e, dalle 20 in poi musica del vivo con la band @livesanzeno. Domenica 15 dalle 9 alle 12 biciclettata in collaborazione con Fiab e alle 12,30 brunch di quartiere condiviso e partecipato (ogni partecipante porta un piatto). I punti di ritrovo sono l’orario parrocchiale e il parchetto di San Zeno, ma l’intero quartiere sarà in festa. La festa ha il patrocinio del Comune di Treviso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento