Fiaticorti compie 20 anni, è il festival internazionale del cortometraggio più longevo della provincia di Treviso

Nato nel 2000 sull'onda dell'opportunità nascente di girare video home made, oggi è uno dei concorsi del settore più ambiti: nel corso della propria storia ha visto in gara circa 8 mila corti, provenienti da oltre 120 paesi del mondo

Nato nel 2000 sull';onda dell'opportunità nascente di girare video home made, oggi è uno dei concorsi del settore più ambiti: nel corso della propria storia ha visto in gara circa 8 mila corti, provenienti da oltre 120 paesi del mondo. E’ ora online sul sito web il nuovo bando 2019: le sezioni di gara sono Fiaticorti e FiatiComici, inoltre i corti realizzati da registi veneti o dedicati alla regione concorreranno automaticamente anche a FiatiVeneti. Possono partecipare video di durata non superiori a 20 minuti girati dopo il 1° gennaio 2018, iscrizioni entro il 31 agosto.

Fiaticorti, festival internazionale del cortometraggio indetto dal Progetto Giovani del Comune di Istrana, con la pubblicazione del nuovo bando dà avvio all’edizione 2019 e celebra il proprio ventennale. E' una manifestazione voluta, organizzata e pensata da un gruppo di giovani under 30, che si distingue tuttavia per la storia ormai ventennale: Fiaticorti è infatti il primo festival di cortometraggi della provincia di Treviso, uno dei due più antichi del Veneto – nato in concomitanza con Circuito Off -, e tra i più longevi a livello nazionale. Oggi in Italia i festival dedicati ai cortometraggi sono circa 200, e Fiaticorti in questo panorama è una tra le manifestazioni più conosciute e ambite. In vent’anni hanno partecipato al concorso circa 8 mila cortometraggi, rappresentando ben 120 paesi del mondo. “Fiaticorti raggiunge l’importante traguardo dei vent’anni - spiega Maria Grazia Gasparini, sindaco del Comune di Istrana - e non possiamo che esserne molto fieri, anche perché si tratta di un progetto nato e portato avanti con professionalità e passione dai cittadini più giovani del nostro comune. E’ inoltre un festival che coinvolge numerose realtà del territorio e non solo, creando reti e sinergie in continua espansione”.

Il bando di partecipazione all’edizione Fiaticorti 20 è stato appena pubblicato e prevede come di consueto tre sezioni: Fiaticorti, dedicata a cortometraggi di genere vario, FiatiComici, riservata a cortometraggi di genere comico, satirico o demenziale, e Premio FiatiVeneti, per filmati realizzati da autori residenti in Veneto (a quest’ultima sezione di gara la partecipazione è automatica per autori residenti in Veneto o filmati dedicati al Veneto). Indipendentemente dalla sezione, il tema è libero e la durata delle pellicole non può superare i venti minuti. Ogni autore, inoltre, può iscrivere una sola opera per sezione e ogni cortometraggio può concorrere per una sola categoria. Sono ammesse opere realizzate dopo il 1° gennaio 2018, iscrivibili attraverso le piattaforme Festhome.com, Filmfreeway.com, ClickForFestivals.com, Movibeta.com entro il 31 agosto 2019 (https://www.fiaticorti.it/iscrizione).

Una giuria di esperti e operatori del settore esaminerà le opere ammesse al concorso e assegnerà i premi:
 Premio Fiaticorti, al miglior cortometraggio;
 Premio FiatiComici, al miglior cortometraggio comico;
 Premio FiatiVeneti, al miglior cortometraggio sezione FiatiVeneti;
 Miglior interprete Fiaticorti, alla miglior attrice o attore dei cortometraggi in gara.

La premiazione avverrà a novembre 2019 e sarà preceduta dalla rassegna dei corti selezionati dalla direzione artistica guidata da Bartolo Ayroldi Sagarriga (orari e luoghi verranno successivamente comunicati). Il vincitore del Premio Fiaticorti riceverà la somma di 500,00 euro. Il concorso è realizzato con il patrocinio  della Regione Veneto e della Provincia di Treviso, in collaborazione con Associazione Vertigo, Pro Loco comunale di Istrana, 51° Stormo dell’Aeronautica militare. Il concorso Fiaticorti rientra nel circuito RetEventi della Provincia di Treviso.

Potrebbe interessarti

  • Emergenza caldo, i sindacati: «Metalmeccanici a rischio, stop al lavoro»

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

  • Buona la prima: al Biscione in pista oltre 200 ballerini di tango argentino

  • L'estate incantata arriva a Treviso: cinema e spettacoli da luglio a settembre

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Precipita da sette metri, muore operaio trevigiano di 62 anni

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Sparito nelle acque del Piave, ore di angoscia per Nicola Bertoli

  • Stroncato da un infarto nella notte, muore insegnante di 54 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento