Domenica scorsa a Fontigo l'evento "Mondo Disabili & Mondo Motori"

Una giornata divenuta irrinunciabile, da alcuni anni, anche per Roberto Scopel, pronto a far scorrazzare i tanti ospiti, sul sedile di destra, su un tracciato di lunghezza attorno al chilometro

Roberto Scopel

Cala il sipario sull'edizione numero quindici di Mondo Disabili & Mondo Motori, una giornata diventata oramai appuntamento fisso nel panorama triveneto. Domenica scorsa, a Fontigo di Sernaglia della Battaglia, Motoring Club e Rally Pro hanno dato la possibilità a centoquaranta disabili di salire su una vettura, da competizione o stradale, con un solo obiettivo ovvero quello di vivere autentiche emozioni, condite da tanti sorrisi. A patrocinare una realtà, divenuta caposaldo del panorama automobilistico regionale, la deputata ed ex sindaco di Sernaglia della Battaglia, Sonia Fregolent, il primo cittadino sernagliese Mirco Villanova e il presidente di ACI Treviso Michele Beni. Una giornata divenuta irrinunciabile, da alcuni anni, anche per Roberto Scopel, pronto a far scorrazzare i tanti ospiti, sul sedile di destra, su un tracciato di lunghezza attorno al chilometro.

«È la quinta o sesta edizione, consecutiva, alla quale partecipo -racconta Scopel- e mi ricordo ancora la prima volta, quando ero stato invitato dal Motoring Club di Gabriele Favero per essere presente, in qualità di pilota locale. Da quando ho provato cosa vuol dire vivere, in pieno, questo evento mi sono ripromesso di esserci ad ogni edizione e così ho fatto. Mi sono sempre impegnato ad essere presente, che fosse con un'auto da rally o una stradale, perchè a livello umano è un'esperienza che non ha paragoni. È impagabile la sensazione che si prova quando capisci di aver reso felice chi è meno fortunato di te. Ti cambia completamente la vita».

rscopel_2019_07_08_2-2

Dalle ore dieci, di Domenica mattina, il pilota di Possagno si è alternato alla guida tra una splendida Mitsubishi Lancer, in versione stradale messa a disposizione da Ivan Agostinetto, ed una Skoda Fabia R5, in configurazione rally, concessa per l'occasione da Xmotors. Quasi tre le ore che hanno visto il breve circuito quale fulcro adrenalinico della manifestazione prima che lo spettacolo degli sbandieratori della Dama Castellana, attorno alle tredici, sancisse lo spegnimento dei motori ed il passaggio di tutti a tavola per il pranzo conviviale. Anche il meteo si è dimostrato sostenitore, della quindicesima edizione di Mondo Disabili & Mondo Motori, lasciando cadere la pioggia pochi minuti dopo l'inizio del pasto.

«In queste occasioni riesci davvero a capire cosa sia importante nella vita -aggiunge Scopel- e quanto siamo fortunati. Il nostro impegno, nell'occasione, si riduce ad una sola giornata ma la ricompensa che ti sanno dare questi ragazzi, con un sorriso o un abbraccio, è un'emozione indescrivibile. Erano quasi centocinquanta i ragazzi presenti ed erano una cinquantina le vetture a disposizione. Un particolare ringraziamento, di cuore, va fatto ad Ivan Agostinetto. Grazie a lui, avendomi messo a disposizione la sua Mitsubishi poco stradale, ho potuto partecipare anche quest'anno. Grazie di cuore anche ad Xmotors ed alla famiglia Lorenzon perchè han regalato un sorriso anche a me, facendomi provare la loro Skoda Fabia R5. Non ho fatto fatica a scendere dalla Lancer per passare sulla R5. A parte gli scherzi la sensazione più bella è il post. Ci si lamenta molto meno di cose stupide, focalizzando i veri valori della vita».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento