Studentessa e rugbista modello: Lisa perde la vita a soli 18 anni

Lisa Collazuol, iscritta a Vittorio Veneto e atleta del Rugby Alpago ha perso la vita mercoledì 29 gennaio. Una settimana fa era stata operata in ospedale. Disposta l'autopsia

Lisa Collazuol (Foto tratta da Facebook)

E' stata disposta un'autopsia per capire quali sono state le cause che hanno portato al decesso la giovane Lisa Collazuol, la giovane di soli 18 anni che ha perso la vita nella mattinata di mercoledì 29 gennaio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una tragedia improvvisa e inaspettata da tutti coloro che avevano avuto la fortuna di conoscerla. Studentessa di Scienze Umane a Vittorio Veneto, Lisa sarebbe dovuta tornare a scuola proprio nella mattinata odierna dopo aver terminato un breve periodo di convalescenza dovuto a un intervento chirurgico a cui si era sottoposta in ospedale la settimana scorsa. Tutto sembrava procedere per il meglio, oggi era atteso il ritorno tra i banchi di scuola ma la giovane è stata trovata senza vita dai familiari. Inutili i tentativi disperati per rianimarla. La giovane, residente in Alpago, era già morta. L'esame autoptico sarà fondamentale per capire quali sono state le cause che hanno dato origine a questa tragedia. Sotto choc non solo i familiari e i compagni di scuola della giovane ma anche i compagni di squadra del Rugby Alpago che ha commentato la notizia con questo comunicato: "La società Rugby Alpago piange la prematura scomparsa della giocatrice Lisa Collazuol e si stringe con affetto e forza attorno ai genitori Enrico e Natasha, membri attivissimi all'interno della nostra società, oltre che al fratello Alex ed a tutti i parenti ed amici. La notizia giunge come un fulmine a ciel sereno e ci lascia letteralmente senza parole. Porgiamo le più sincere condoglianze ed esprimiamo con dolore il nostro cordoglio alla famiglia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus: sette morti nella Marca, cinquanta in terapia intensiva

Torna su
TrevisoToday è in caricamento