Manuel Bortuzzo: «Se incontrassi chi mi ha sparato riderei»

Il nuotatore trevigiano rimasto in sedia rotelle ha incontrato i giornalisti per raccontare la sua drammatica esperienza. Tanto ottimismo e una gran voglia di ricominciare

Le sue giornate sono scandite al mattino da terapie e riabilitazione, poi dopo pranzo arriva il momento più bello nella sua amata piscina. Presto potrà tornare a guidare, dopo aver passato un test con il simulatore. E se tutto andrà bene, a metà aprile potrà lasciare la Fondazione Santa Lucia. Ma non è detto che il suo futuro sia a Treviso, dove vive la sua famiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Roma mi ha tolto tanto ma forse è più quello che mi ha dato. Vorrei comprare casa qui, quanto accaduto non mi ha fatto cambiare idea. E' inutile maledire quel momento - dice - perché io quella notte stavo benissimo. Il sorriso c'era prima e c'è adesso. Penso positivo, siamo sulla strada giusta. Dove mi vedo tra dieci anni? Forse in tv, per un motivo o per un altro, ma spero di nuovo in piedi. Il mio obiettivo era partecipare alle Olimpiadi e non è cambiato. Nella mia testa c'è sempre la speranza. Non ho pensato alle Paralimpiadi, voglio prima vedere dove posso arrivare. Se dovessi raccontare a un mio amico cosa mi è successo partirei da quella sera, ma mi soffermerei di più su come ho reagito e cosa sto facendo per recuperare: sarebbe una bella storia da raccontare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento