Ryanair, cambia la politica per i bagagli: il trolley non è più gratis, neanche in stiva

Le varie misure saranno operative a partire dal 1° novembre ai gate e nelle prenotazioni dal 1° settembre. Un cambiamento epocale che già sta facendo discutere i clienti

TREVISO Il 23 agosto Ryanair, il colosso dei voli low cost molto utilizzato da e per Treviso, ha annunciato una variazione nella politica dei costi dei bagagli. A rilevare in particolare è il cambio sul bagaglio a mano, il trolley da 10 chili per intenderci, per i passeggeri senza priorità: non sarà più gratuito, andrà prenotato e costerà 8 o 10 euro. Non si tratta dell'unica variazione. La compagnia aerea irlandese ha previsto infatti anche una misura compensativa: ha aumentato la grandezza della borsa piccola che si potrà portare gratuitamente a bordo del velivolo. Le nuove tariffe saranno valide a partire dal 1 novembre ai gate, quindi per tutti, e nelle prenotazioni dal 1 settembre. Se si è fatta una prenotazione prima del 1 settembre per voli dopo il 1 novembre, senza priorità, si può cancellare il biglietto ed avere il rimborso completo.

Cosa cambia: tutte le novità

Il nuovo sistema Ryanair prevede una valorizzazione degli imbarchi con priorità. Acquistare questa opzione costerà 6 euro al momento della prenotazione, o 8 euro se acquistata successivamente. Oltre a poter salire subito sull'aereo evitando la fila, si avrà la possiblità di portare 'gratuitamente' a bordo il bagaglio a mano da massimo 10 chili, oltre la solita piccola borsa. Se non si acquista la priorità d'imbarco, si potrà portare a bordo solo la borsa piccola e nessun bagaglio a mano. Se si vuole imbarcare il classico trolley lo si dovrà prenotare a parte: costerà 8 euro se fatto al momento della prenotazione, 10 euro se aggiunto successivamente. Nel caso si voglia aggiungere invece al momento della partenza, cioè senza averlo prenotato prima, costerà 25 euro. Andrà in ogni caso in stiva.  La borsa piccola sempre concessa gratuitamente aumenta di volume: dall'attuale 35 x 20 x 20cm si passa ai 40 x 20 x 25cm. Si tratta della grandezza di uno zainetto. C'è una lieve possibilità di 'sforare', in quanto il misuratore avrà come limite massimo la misura di 42 x 20 x 30cm. L'invito comunque è a fare molta attenzione: se la borsa non rispetta le misure, sarà caricata in stiva al costo di 25 euro. 

La motivazione: evitare i ritardi

Nel comunicato ufficiale Ryanair spiega che "il 60% dei clienti non subirà conseguenze dal cambiamento, dato che il 30% già acquista la priorità e un altro 30% già viaggia con la sola borsa piccola". Sarebbe quindi il 40% dei clienti a subire la variazione, dovendo quindi scegliere fra la borsa piccola e acquistare la priorità/bagaglio. Come motivazione Ryanair ha sottolineato che "è fatto tutto per evitare i ritardi. Crediamo anche che le borse più grosse siano un servizio che i clienti dovrebbero pagare quando la media del costo a tratta sia sotto i 40 euro. Non ci aspettiamo di guadagnare di più. Ogni aumento delle priorità d'imbarco o di acquisto delle valige da 10 chili sarà bilanciato da chi al bagaglio da 20 chili (25 euro) passerà al più economico da 10 chili (8 euro) e da chi viaggerà con la sola borsa piccola".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Ucciso in un mese da una malattia incurabile, papà di due figli muore a 47 anni

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • Tumore incurabile, odontoiatra perde la vita a soli 55 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento