I proprietari lasciano: la Gigia è in vendita

L’osteria che ha fatto la storia di Treviso cerca un nuovo acquirente. Non sarà l’unica novità in città. Dal 31 dicembre, chiuderà i battenti anche il McDonald’s di ponte San Martino

Una vera e propria rivoluzione per due locali simbolo del centro di Treviso. Alessandro Valiera e Ovidio Gobbo, storici titolari dell’osteria Dalla Gigia, hanno deciso di mettere in vendita la loro attività.

La notizia, riportata da “La Tribuna di Treviso”, circolava ormai da qualche tempo tra i clienti più affezionati del locale. Arrivati rispettivamente a 68 e 70 anni d’età, Valiera e Gobbo hanno pensato che il momento di vendere fosse ormai alle porte. Quando, nel 1982, avevano acquistato l’osteria a due passi da piazza dei Signori l’avevano pagata una cifra pari al prezzo di 4 automobili. Oggi il valore, non solo economico ma soprattutto simbolico, di un posto come La Gigia è inestimabile. Ci lavorano sei persone (compresi i titolari) con turni che raggiungono spesso le 12 ore di lavoro continuato. Una macchina da guerra che ha sfamato intere generazioni di trevigiani con mozzarelle in carrozza, tramezzini e fortaje coa segoa. Chi riuscirà a diventare il nuovo titolare della Gigia non avrà di certo un compito facile. L’eredità da raccogliere e portare avanti è enorme ma Gobbo e Valiera si dichiarano disponibili a seguire e aiutare i nuovi acquirenti lavorando ancora qualche ora per insegnare ai nuovi gestori i segreti del mestiere che hanno reso la Gigia un locale simbolo di Treviso.

Nei prossimi giorni il capoluogo di Marca dovrà dire addio anche a un’altra attività del centro storico, punto di riferimento soprattutto per le giovani generazioni. Stiamo parlando del McDonald’s di ponte San Martino a pochi passi dalla stazione dei treni, divenuto negli anni un ritrovo per tantissimi ragazzi. Proprio i problemi legati al degrado giovanile sembrano però essere stati uno dei motivi principali che hanno portato i titolari del fast food a decidere di chiudere il punto vendita nel cuore di Treviso per investire ancora in viale della Repubblica. A preoccupare adesso sono le sorti di ben 14 dipendenti che, con la chiusura del McDonald's di ponte San Martino, rischiano di rimanere senza lavoro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Silea, morto imprenditore 63enne: a sparargli il suocero novantunenne

  • Cronaca

    Canoista si cappotta sul Sile: lei nuota a riva, ma la canoa la recuperano i pompieri

  • Cronaca

    Settantreenne scompare da casa: il corpo ricompare in un canale dopo alcuni giorni

  • Cronaca

    Malore improvviso lo coglie mentre guida: lui accosta e poi muore a soli 69 anni

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipita e si schianta contro una casa, due morti

  • Male incurabile, mamma di 34 anni stroncata da un cancro al pancreas

  • Il Giro d'Italia arriva a Treviso: scuole chiuse in città

  • Accusato di aver stuprato una 15enne in discoteca, una foto lo scagiona

  • Omicidio a Silea, morto imprenditore 63enne: a sparargli il suocero novantunenne

  • Nessun giovane vuole il lavoro, la piscina assume un pensionato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento