I proprietari lasciano: la Gigia è in vendita

L’osteria che ha fatto la storia di Treviso cerca un nuovo acquirente. Non sarà l’unica novità in città. Dal 31 dicembre, chiuderà i battenti anche il McDonald’s di ponte San Martino

Una vera e propria rivoluzione per due locali simbolo del centro di Treviso. Alessandro Valiera e Ovidio Gobbo, storici titolari dell’osteria Dalla Gigia, hanno deciso di mettere in vendita la loro attività.

La notizia, riportata da “La Tribuna di Treviso”, circolava ormai da qualche tempo tra i clienti più affezionati del locale. Arrivati rispettivamente a 68 e 70 anni d’età, Valiera e Gobbo hanno pensato che il momento di vendere fosse ormai alle porte. Quando, nel 1982, avevano acquistato l’osteria a due passi da piazza dei Signori l’avevano pagata una cifra pari al prezzo di 4 automobili. Oggi il valore, non solo economico ma soprattutto simbolico, di un posto come La Gigia è inestimabile. Ci lavorano sei persone (compresi i titolari) con turni che raggiungono spesso le 12 ore di lavoro continuato. Una macchina da guerra che ha sfamato intere generazioni di trevigiani con mozzarelle in carrozza, tramezzini e fortaje coa segoa. Chi riuscirà a diventare il nuovo titolare della Gigia non avrà di certo un compito facile. L’eredità da raccogliere e portare avanti è enorme ma Gobbo e Valiera si dichiarano disponibili a seguire e aiutare i nuovi acquirenti lavorando ancora qualche ora per insegnare ai nuovi gestori i segreti del mestiere che hanno reso la Gigia un locale simbolo di Treviso.

Nei prossimi giorni il capoluogo di Marca dovrà dire addio anche a un’altra attività del centro storico, punto di riferimento soprattutto per le giovani generazioni. Stiamo parlando del McDonald’s di ponte San Martino a pochi passi dalla stazione dei treni, divenuto negli anni un ritrovo per tantissimi ragazzi. Proprio i problemi legati al degrado giovanile sembrano però essere stati uno dei motivi principali che hanno portato i titolari del fast food a decidere di chiudere il punto vendita nel cuore di Treviso per investire ancora in viale della Repubblica. A preoccupare adesso sono le sorti di ben 14 dipendenti che, con la chiusura del McDonald's di ponte San Martino, rischiano di rimanere senza lavoro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cadavere nel Piave: ipotesi imprenditore scomparso

  • Attualità

    Pubblicità della concessionaria "Negro" censurata: per l'algoritmo di Facebook è razzismo

  • Attualità

    Famiglia trevigiana compra mille quintali di alberi colpiti dal maltempo

  • Attualità

    Accordo con le università: a Treviso 200 studenti Erasmus

I più letti della settimana

  • I proprietari lasciano: la Gigia è in vendita

  • Ragazza aggredita da tre uomini nel parcheggio del supermercato

  • Schianto nella notte sulla Pontebbana, grave un 18enne

  • Addio Home Festival: Treviso lo rimpiazza con il "Core Festival"

  • Si ubriaca prima di entrare in classe, insulta la prof e collassa

  • Natale a Treviso: c'è anche la sorella di Chiara Ferragni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento