Addio a Luigi Bardini, maestro del restauro

E’ stato anche vicesindaco di Povegliano per il centrosinistra dell’amministrazione guidata da Efrem Zanatta negli anni ’70. Nell’ambito sportivo ha ricoperto la carica di presidente del gruppo ciclistico l’U.C. 76 A. Grosso

Luigi Bardini

E’ mancato all’età di 84 anni Luigi Bardini. Noto restauratore del mobile antico, prima a Treviso in via Dotti e successivamente nella casa sua di Camalò, dove l’attività prosegue con i figli Paolo, Gianfranco e Andrea. E’ stato anche vicesindaco per il centrosinistra dell’amministrazione guidata da Efrem Zanatta negli anni ’70. Nell’ambito sportivo ha ricoperto la carica di presidente del gruppo ciclistico l’U.C. 76 A. Grosso, ed ha inoltre fatto parte delle più importanti associazioni culturali e folcloristiche del paese con vari incarichi anche nelle attività parrocchiali. E’ stato uno dei fondatori dell’Avis comunale, meritando vari riconoscimenti, compresa la medaglia d’oro per il suo costante impegno.

Luigi era molto conosciuto per la sua generosità e per il carattere gioviale. Lascia i figli Paolo, Gianfranco, Andrea e Donella. I funerali si terranno martedì 3 alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di Camalò.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento