Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sit-in dei dipendenti Previmedical di fronte al municipio di Preganziol

 

Si inasprisce lo stato di agitazione dei lavoratori di Previmedical Spa e di Cassa Rbm Salute, aziende del polo assicurativo di Preganziol.

«Un braccio di ferro, iniziato alla fine dello scorso settembre -si legge in un comunicato- e che, in conseguenza all’assordante silenzio dei vertici aziendali, che negano un confronto puntuale sulle questioni poste da parte sindacale per il miglioramento delle condizioni contrattuali e lavorative dei dipendenti, ha portato alla proclamazione di sciopero per l’intero turno giornaliero della giornata di oggi, lunedì 13 gennaio, con presidio dalle ore 8.00 alle porte della sede e sit in alle ore 10.30 di fronte al comune di Preganziol, al fine di sensibilizzare Istituzioni e opinione pubblica. Il sindacato vuole un chiarimento sul futuro stesso dell’attività, alla luce del paventato acquisto da parte di Intesa Sanpaolo del 51% di RBM Salute, leader in Italia nelle assicurazioni e società di RB Hold Spa della quale Premivedical fa parte con Previnet. Sul piatto della trattativa per i dipendenti del polo assicurativo trevigiano: l’adeguamento degli inquadramenti e delle mansioni svolte, nella direzione di ridurre il dumping tra i due differenti contratti applicati in termini sia retributivi sia normativi, il nodo del contratto integrativo aziendale, che garantisca la regolamentazione delle ferie e dei permessi, la flessibilità in entrata e in uscita, la possibilità di godere del congedo parentale, l’erogazione di un premio di risultato, obiettivamente calcolabile con nuovi parametri, ed esigibile in termini monetari o in prestazioni di welfare. Inoltre, maggiori risorse sul versante della previdenza complementare».

WhatsApp Image 2020-01-13 at 11.49.57-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento