Sopralluogo al ponte, il sindaco trova un sacco con un chilo e mezzo di droga

Stefania Sartori e i suoi collaboratori hanno trovato un ingente quantitativo di marijuana abbandonato sotto il ponte Bailey a Santa Cristina di Quinto. Indaga la polizia

Stefania Sartori (Foto d'archivio)

Insolito ritrovamento per il sindaco di Quinto di Treviso, Stefania Sartori. Nei giorni scorsi infatti il primo cittadino del paese, il vicesindaco Mauro Dal Zilio e alcuni tecnici del Comune si sono imbattuti in un sacchetto con all'interno un chilo e 750 grammi di marijuana, abbandonato a poca distanza dal ponte Bailey di Santa Cristina, vicino alla pista ciclo-pedonale Treviso-Ostiglia.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso" il ritrovamento è avvenuto durante un sopralluogo al ponte da parte del Comune. Mentre i dipendenti dell'ufficio tecnico stavano eseguendo i rilievi sul ponte, si sono accorti che in mezzo al verde, nascosto sotto le assi del ponte, c'era un sacco nero dell'immondizia. Pensando si trattasse di un nuovo caso di rifiuti abbandonati, il sindaco e i suoi collaboratori hanno aperto il sacco scoprendo però che all'interno c'era un ingente quantitativo di marijuana. A quel punto è partita immediata la telefonata alle forze dell'ordine che, arrivate sul posto, hanno segnalato l'accaduto all'autorità giudiziaria. I controlli hanno accertato che all'interno del sacco c'erano esattamente un chilo e 750 grammi di droga, molto probabilmente pronta per essere spacciata nei dintorni di Quinto e Treviso. Le forze dell'ordine si sono subito messe al lavoro avviando le indagini sull'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

Torna su
TrevisoToday è in caricamento