Chiusura McDonald: Cgil chiede incontro e tutela dipendenti

In merito alla notizia dell’imminente chiusura del McDonald di Corso del Popolo 1, in centro storico a Treviso, la Filcams Cgil provinciale ha già iniziato a mobilitarsi per tutelare i 14 dipendenti che attualmente lavorano nella struttura

Il sindacato chiederà a brevissimo un incontro alla proprietà, per comprendere a fondo le motivazioni della chiusura e al contempo valutare le possibili soluzioni di tutela dei livelli occupazioni. I 14 dipendenti per i quali è stata aperta la procedura di mobilità, sono in maggioranza donne, precisamente 12, quasi tutte con contratti part time tra le 20 e le 30 ore settimanali, la cui ricollocazione non è scontata. Donne tra i 30 e i 40 anni per le quali lavorare è una necessità, come è una necessità l’utilizzo del part time per gestire e conciliare i tempi familiari - spiegano dalla Filcams Cgil - Ci sono poi anche 2 stagiste. Il sindacato non esclude, inoltre, di interessare anche le istituzioni locali, data l’importanza strategica di un’attività in pieno centro storico, alle porte della città.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sigaretta accesa in camera da letto innesca un incendio: muore una 52enne

  • Cronaca

    Le scuole di Vazzola nel mirino dei ladri: porte sfondate per rubare computer e denaro

  • Cronaca

    Affitta una casa a degli islamici e si ritrova a processo per una moschea abusiva

  • Dalla Rete

    Spinello acceso nel bus, poi malmenano a calci e pugni l'autista

I più letti della settimana

  • Una vita da guerriera contro un male incurabile, muore a 34 anni

  • Tragico schianto all'alba: muore un 19enne, feriti due amici

  • Male incurabile: addio ad Alessandra, farmacista di Fiera

  • Infarto fatale mentre lavora al computer, muore magazziniere 40enne

  • Travolto "per scherzo" con il muletto: operaio resta invalido a 34 anni

  • I tentacoli della camorra nella Marca, i nomi degli arrestati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento