Rotatoria di Fossalunga lungo la Postumia: approvato il progetto di fattibilità

Del costo di 670mila euro, l’opera gode di un contributo di 200mila euro da parte della Provincia, ottenuto grazie al bando per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza e riqualificazione di infrastrutture per la mobilità che interessino la rete viaria provinciale

L'incrocio dove sarà realizzata la rotatoria

Un altro passo verso la realizzazione della rotatoria all’incrocio tra la Superstrada 102 Postumia Romana e via Montello a Fossalunga di Vedelago è stato compiuto. Nei giorni scorsi il Consiglio comunale ha approvato il progetto di fattibilità dei lavori adottando contestualmente la variante al Piano interventi vigente per l’apposizione del vincolo preordinato dell’esproprio. Il progetto nasce nell’ottica di migliorare l’intersezione, attrezzata con aiuole e corsie spartitraffico di svolta, teatro di numerosi incidenti, anche gravi, data anche l’alta intensità di traffico nell’arteria principale (circa 13.300 veicoli al giorno secondo i dati del 2015), e la presenza di numerosi edifici, abitazioni, adiacenti l’incrocio e l’assenza di u attraversamento ciclopedonale adeguato. Del costo di 670mila euro, l’opera gode di un contributo di 200mila euro da parte della Provincia, ottenuto grazie al bando per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza e riqualificazione di infrastrutture per la mobilità che interessino la rete viaria provinciale. La restante parte è finanziata con fondi del Comune.

Interviene il vicesindaco di Vedelago, Marco Perin: «L’attesa rotatoria all’incrocio tra la S.P. 102 “Postumia Romana” e via Montello nella frazione di Fossalunga di Vedelago, fa un altro passo in avanti grazie anche al finanziamento provinciale di 200mila euro ottenuto rispetto ad un costo complessivo di 670mila euro. E’ stato approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica e a breve procederemo anche con quello esecutivo così da poter affidare i lavori nei prossimi mesi ed aprire il cantiere ad inizio del prossimo anno. Ringrazio anche i proprietari privati della zona che hanno accettato l’esproprio avendo compreso l’importanza di mettere in sicurezza un incrocio in cui troppe volte si sono verificati incidenti più o meno gravi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto prevede la trasformazione dell’attuale intersezione a raso, con precedenza alla provinciale e per la realizzazione dei lavori si dovranno inoltre spostare due accesi carrai, che a lavori eseguiti si troverebbero in area di rotatoria, entrambi a nord della provinciale e si rende necessaria l’occupazione di aree private adiacenti alla sede stradale che l’amministrazione acquisirà con esproprio, in particolare a sud della provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Infarto al supermercato: pensionato muore facendo la spesa

Torna su
TrevisoToday è in caricamento