Metalco acquisisce Bellitalia e si conferma leader dell'arredamento a livello mondiale

L'azienda trevigiana, leader dell'arredo urbano a livello mondiale, ha acquisito nelle scorse ore le quote di maggioranza di Bellitalia S.r.l. specializzata nell'arredo urbano in cemento e marmo

RESANA Metalco Group ha annunciato nelle scorse ore l’acquisizione della maggioranza di Bellitalia s.r.l, azienda leader nella produzione di arredo in cemento e pietre di marmo, diventando di fatto il primo gruppo mondiale nel settore dell’arredo urbano.

Metalco, che già ha precorso i tempi includendo nel proprio gruppo City Design e l’innovativo progetto di My Equilibria, è un’azienda internazionalmente nota per la produzione di arredo urbano e per le continue collaborazioni con prestigiosi architetti e designer come Antonio Citterio, Pininfarina, Marc Aurel. Con l’unione tra Metalco e Bellitalia, già partner in Sudamerica con Metalco Do Brasil, si potrà vantare la più ampia gamma al mondo di materiali e prodotti disponibili, tecnologie all’avanguardia nei diversi ambiti di riferimento e quarant’anni di esperienza alle spalle.

“In questi anni di attività abbiamo avuto modo di crescere e confrontare le nostre esperienze al punto di sancire questa partnership che segna il punto di arrivo di una collaborazione ventennale divenuta sempre più solida e volta a fronteggiare le nuove sfide della globalizzazione. Tra i nostri obiettivi quello di incidere positivamente sul futuro sviluppo nel settore urbano a livello mondiale”. Ha commentato Francesco Bertino, CEO di Metalco Group. Claudio Ioriatti, CEO di Bellitalia s.r.l., ha poi aggiunto: “I nostri prodotti hanno determinato una vera e propria rivoluzione nel settore urbano, ogni qualvolta è stato presentato sul mercato una nuova e innovativa declinazione del cemento. Per questo, siamo soddisfatti della collaborazione con Metalco che ci permetterà di espandere i nostri orizzonti tecnici e qualitativi sul mercato mondiale.” L’accordo è volto a consolidare la leadership del più grande gruppo produttivo di arredo urbano al mondo e consentirà una più efficace ed incisiva capillarizzazione nei mercati del “Made in Italy”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento