Maxi dose di antidepressivi, fuori pericolo le studentesse

I medici dell'ospedale di Castelfranco Veneto hanno sciolto la prognosi per la 17enne e la 16enne che martedì pomeriggio hanno ingerito i farmaci. Le ragazze saranno poi sentite dai carabinieri

L'ospedale di Castelfranco

Sono fuori pericolo le due studentesse, una 17enne e una 16enne di origini moldave, ricoverate da martedì presso l'ospedale di Castelfranco dopo che entrambe avevano ingurgitato, per motivazioni al momento ignote, massicce dosi di farmacia antidepressivi. A lanciare l'allarme al 118 era stato il padre della 17enne, rincasando e trovando entrambe prive di sensi. Sull'episodio, su cui ora indagano i carabinieri che sentiranno le giovani per chiarire i contorni dell'episodio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento